news

In Benin, verso la conclusione del Giubileo della Misericordia con poveri e lebbrosi

17 Novembre 2016 - BENIN

AfricaBeninGiubileoGiubileo della Misericordia

Condividi su

Il Giubileo sta per volgere al termine, eppure continuano a giungere da tante parti del mondo notizie di celebrazioni e pellegrinaggi nello spirito dell'Anno Santo della Misericordia. Le ultime riguardano le città di Cotonou e Dassa-Zoumè, in Benin.

Il 13 novembre a Cotonou nella cappella della casa della Comunità di sant'Egidio si è svolta una liturgia per la chiusura dell'Anno Santo con tanti bambini che vivono per la strada, anziani, giovani e famiglie del quartiere vicino.

Anche a Dassa-Zoumè, città situata 200 km a nord di Cotonou, la Comunità di Sant'Egidio ha collaborato all'organizzazione di un pellegrinaggio diocesano per la conclusione dell'Anno Giubilare al Santuario Mariano Notre-Dame d’Arigbo, insieme a numerose parrocchie, fedeli da diverse città della diocesi insieme a tanti poveri, anziani e lebbrosi. Giunti al Santuario, i pellegrini hanno partecipato alla liturgia eucaristica e a un incontro sul tema della misericordia tenuto da Sant'Egidio. 

Nella zona di Dassa-Zoumè i giovani della Comunità sono attivi nel servizio gratuito agli anziani soli; inoltre visitano regolarmente i malati del lebbrosario di Dassa, ai quali portano viveri e indumenti. Con il Movimento dei Giovani per la Pace promuovono iniziative per sensibilizzare le giovani generazioni sulla condizione di tanti emarginati nella società, in modo da creare dei ponti di solidarietà tra i giovani e i poveri.