news

Entra oggi in funzione la ''Lavanderia di Papa Francesco'' per chi è senza dimora, nei locali di Genti di Pace

10 Aprile 2017 - ROMA, ITALIA

Senza fissa dimoraPapa Francescopoveri

Condividi su

E’ entrata in funzione oggi, lunedì 10 aprile, la “Lavanderia di Papa Francesco”. Si tratta di un servizio offerto gratuitamente alle persone più povere, in particolare a quelle senza fissa dimora, che potranno cosi lavare, asciugare e stirare i propri indumenti e coperte.

L’iniziativa è nata dall’invito del Santo Padre a dare “concretezza” all’esperienza di grazia dell’Anno Giubilare della Misericordia. Così ha scritto nella Lettera Apostolica Misericordia et misera, a conclusione del Giubileo: «Voler essere vicini a Cristo esige di farsi prossimo verso i fratelli, perché niente è più gradito al Padre se non un segno concreto di misericordia. Per sua stessa natura, la misericordia si rende visibile e tangibile in un’azione concreta e dinamica» (n. 16), quindi «è il momento di dare spazio alla fantasia della misericordia per dare vita a tante nuove opere, frutto della grazia» (n. 18).

Ecco, dunque, un segno concreto voluto dalla Elemosineria Apostolica: un luogo e un servizio per dare forma concreta alla carità e alle opere di misericordia per restituire dignità a tante persone che sono nostri fratelli e sorelle, chiamati con noi a costruire una “città affidabile” (cfr. n. 18).

La Lavanderia è collocata all’interno del “Centro Genti di Pace” della Comunità Sant’Egidio, presso l’antico complesso ospedaliero del San Gallicano, in Via San Gallicano 25. Sarà proprio questa associazione di volontariato a gestire la Lavanderia del Papa, insieme agli altri servizi - già attivi da più di dieci anni - di accoglienza e assistenza alle persone più povere, e ai quali si aggiungeranno nei prossimi mesi anche quelli delle docce, della barberia, di un guardaroba, degli ambulatori medici e della distribuzione di generi di prima necessità.

Nei locali adibiti a questo servizio sono presenti sei lavatrici e sei asciugatrici di ultima generazione, con relativi ferri da stiro: tutto questo è stato donato dalla multinazionale Whirlpool Corporation. A condividere e coordinare questo progetto è stato il gruppo Procter & Gamble, che già da due anni dona rasoi e schiuma da barba Gillette alla “barberia per i poveri” del Colonnato di San Pietro, e che ha assicurato la fornitura completa e gratuita di detergenti Dash e Lenor per il bucato.