news

«Ero solo un po’ triste». In Albania per conoscere i malati di Elbasan

13 Agosto 2018 - ELBASAN, ALBANIA

Disagio psichico

Condividi su

Riceviamo e pubblichiamo il racconto di Matilde dei Giovani per la Pace della Comunità di Sant'Egidio, in visita al manicomio di Elbasan e alla Casa rossa.

Siete mai stati in un manicomio? Magari riusciamo ad immaginarlo, ma entrare in un ospedale psichiatrico è diverso. L’odore sgradevole che ti assale entrando e che quando esci non ti lascia. Ti rimane addosso, è forte, te lo ricordi. È un odore dal quale vorresti scappare, è impossibile da respirare, ma sai che devi rimanere. Devi rimanere per loro che sono costretti, puoi farcela per un paio d’ore perchè tu poi puoi uscire, loro no. Loro non possono scappare come te, loro devono rimanere. Devono rimanere in questa prigione come l’ha chiamata Leonida. “Io non sono pazzo” dice “ero solo un po’ triste perchè è morta mia moglie e mi hanno rinchiuso qui dentro, questa è una prigione.” (Continua a leggere su Giovani per la Pace)