news

Il 30 novembre più di 2000 città accendono la speranza di un mondo senza pena di morte. A Roma appuntamento al Colosseo

21 Novembre 2016

Pena di Morte

Diamo voce a chi vuole una giustizia per la vita. Unisciti alla campagna promossa da Sant'Egidio. L'hashtag quest'anno è #penadimortemai

Condividi su

"Il comandamento 'Non uccidere' ha un valore assoluto e riguarda sia l'innocente e il colpevole... la pena di morte è inammissibile, per quanto grave sia stato il delitto del condannato. È un’offesa all’inviolabilità della vita e alla dignità della persona umana che contraddice il disegno di Dio sull’uomo e sulla società e la sua giustizia misericordiosa, e impedisce di conformarsi a qualsiasi finalità giusta delle pene. Non rende giustizia alle vittime, ma fomenta la vendetta.”. Papa Francesco

La consapevolezza del dovere di ogni cristiano di contribuire alla promozione di una cultura della vita, ha dato vita alla campagna "Città per la Vita, contro la pena di morte" della Comunità di Sant'Egidio.

Ogni anno, il 30 novembre, anniversario della prima abolizione della pena di morte in uno stato europeo (il Granducato di Toscana nel 1786) Sant'Egidio invita le città del mondo ad esprimere la loro opposizione alla pena di morte, illuminando un luogo significativo, per affermare che "non c'è giustizia denza vita". Il Colosseo di Roma è il primo dei monumenti che si sono accesi per dire "Si" alla vita. E da lì, ogni anno, riparte la nostra campagna.
Oggi, di fronte alla sfida del terrorismo, o di altre emergenze sociali, in alcuni paesi si è tentati a tornare indietro, invocando una giustizia che non è a favore della vita, nell'illusione che questa garantisca una sicurezza che invece si trova solo con la pace.

Ma non è un trend mondiale. La buona notizia è che, nel corso del Giubileo della misericordia, più di 200 città si sono aggiunte al numero delle Città per la Vita, che sono, ad oggi, ben 2153. Ed altre si aggiungono ogni giorno.

Per questo, rinnoviamo a tutti i romani l'invito al Colosseo, mercoledì 30 novembre, alle 18:30 per un incontro a cui parteciperanno anche alcuni testimoni della campagna contro la pena di morte ed ex prigionieri nel braccio della morte (il programma definitivo verrà pubblicato nei prossimi giorni)   

E in tante altre città (Vai al sito per gli appuntamenti) 

Ma tutti si possono unire a questo evento, postando foto, testi, filmati sulla pagina 

Facebook CitiesForLife

o twittando con l'hashtag #penadimortemai