news

Sant'Egidio aiuta le vittime del Volcán de Fuego in Guatemala

19 Luglio 2018 - GUATEMALA

El SalvadorScuola della PaceAiuti umanitari

Una nuova Scuola della Pace da speranza per i bambini colpiti dalla catastrofe

Condividi su

Il 3 giugno il Guatemala fu colpito da una tremenda catastrofe, il vulcano di Fuoco (Volcán de Fuego) eruttò violentemente con enormi colonne di cenere e flussi piroclastici che causarono la morte di tanti, il trasferimento di migliaia di famiglie ed oltre un milione di persone colpite.

La Comunità di Sant'Egidio di El Salvador ha realizzato una campagna chiamata #FuerzaGuatemala in aiuto delle persone colpite dalla tragedia raccogliendo tra giugno e luglio cibo e beni di prima necessità che in questi giorni sono stati consegnati alla Cattedrale Escuintla, luogo dove hanno trovato riparo circa 400 persone, molti anziani e bambini.

L'emergenza però continua, per questo la Comunità del Guatemala ha iniziato a visitare le famiglie che si sono rifugiate nei locali della parrocchia di Nostra Signora di Guadalupe, uno dei tanti rifugi aperti in questo periodo, grazie anche all'aiuto di mons. Victor Hugo Palma.

Inoltre, nell'ostello Papa Francisco, la Comunità di Sant'Egidio ha iniziato anche una nuova Scuola della Pace insieme a tanti bambini e giovani del luogo, per garantire loro la continuità degli studi e un futuro migliore per tutti.



Sant'Egidio aiuta le vittime del Volcán de Fuego in Guatemala
Sant'Egidio aiuta le vittime del Volcán de Fuego in Guatemala
Sant'Egidio aiuta le vittime del Volcán de Fuego in Guatemala