news

Per i senza dimora di Buenos Aires si aprono le porte di una nuova casa: "La posada di papa Francesco"

5 Agosto 2020 - BUENOS AIRES, ARGENTINA

Senza fissa dimora
coronavirusCovid-19

La convivenza solidale degli "amici della strada" della Comunità

Condividi su

A Buenos Aires, mentre molte porte si chiudono per il lockdown, si apre una casa per chi fino a ieri era un “sin techo” e viveva per le strade della città.

In questi giorni ha aperto le sue porte la “Posada di Papa Francesco”, una convivenza solidale di persone senza dimora, proprio nel quartiere di Flores, dove è nato Jorge Bergoglio.

Juan Pablo, Rubén e Fabián sono i primi ospiti: amici da tanti anni, incontrati nel servizio con gli “amigos en la calle” della Comunità di Sant’Egidio in Argentina, che da oggi condividono una vera casa, recuperando quello che le circostanze della vita avevano portato via loro.

Con l’aiuto di tanti volontari e amici generosi
, quasi ogni giorno nei mesi della pandemia la Comunità è uscita per le strade, per dare da mangiare a chi era rimasto da solo in difficoltà. Ed è significativo che, proprio in uno dei momenti più difficili per i poveri, dopo avere incontrato la sofferenza di tanti che vivono per strada, si realizzi il sogno di dare una casa e una nuova famiglia ad alcuni di loro.