news

"Nessuno è solo". La clinica mobile di DREAM arriva nei campi di reinsediamento tra gli sfollati per i cicloni e il terrorismo nel Nord del Mozambico

11 Gennaio 2022 - DONDO, MOZAMBICO

Dream
AfricaSalute

Condividi su

La clinica mobile di DREAM in Mozambico allevia le zone di reinsediamento nel distretto di Dondo a Sofala: è un’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio in collaborazione con l’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (AICS) che mira a colmare il divario di assistenza sanitaria nelle zone rurali di Mutua e Savane, dove vivono gli sfollati dei cicloni del 2019, Idai e Kenneth, e degli attacchi terroristici a Cabo Delgado.

Un team di infermiere e tecnici sanitari, una volta a settimana, garantisce l’accesso allo screening pediatrico e per gli adulti; e chi non può recarsi all’ambulatorio mobile è raggiunto con visite a domicilio. L’azione di outreach include un'attività di educazione sanitaria e porta il significativo nome “Niguem fica sozinho” (Nessuno è solo), che diventa una promessa per le popolazioni che si trovano nelle zone di reinsediamento lontane dalle unità sanitarie.