change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Cominciamo oggi! Manda un SMS al 45568 e aggiungi un posto a tavola al pranzo di Natale con i poveri!

Ci sono anche altri modi per aiutare. Scoprili con noi

Dal 7 dicembre, grande vendita di beneficenza a Roma per sostenere i pranzi di Natale con i poveri

Fino al 6 gennaio. Orari e indirizzi.

I giovani nelle piazze d'Italia e d'Europa per un'Africa libera dall'AIDS: è arrivato il Rigiocattolo 2017!

Torna l'iniziativa di vendita di giocattoli riciclati per sostenere il programma DREAM. Tutti gli appuntamenti

 
versione stampabile
8 Settembre 2012 18:00 | Centre of Sarajevo

Discorso del Patriarca serbo-ortodosso Irinej al termine della liturgia



Irinej


Patriarca della Chiesa Serba Ortodossa

Saluto il popolo che riempie di bellezza questa chiesa. Saluto Sarajevo dove vivono, oltre noi ortodossi, anche cattolici, musulmani, ebrei, come un popolo che porta il volto di Dio dentro di sé.
Il nostro dovere è baciare ogni persona nella quale si riflette il volto di Dio.
Dobbiamo amare anche i nostri nemici. Questo può chi porta Gesù dentro di sé.
Ringrazio Dio di essere in questa chiesa.
Mi tornano in mente le parole del salmo di Davide: “Come è bello e come dà gioia che i fratelli stiano insieme”. E’ vero. E’ bello vederci vicini e uniti quando lo Spirito Santo scende su di noi chiamandoci ad  essere fratelli e bambini di Dio. Dobbiamo amare gli esseri umani.
Prego tutti perché questa comunione spirituale si realizzi più spesso nella nostra vita e nel nostro tempo dove i valori umani sono spinti alla periferia e altre cose hanno preso il posto della fede.
Noi cristiani abbiamo l’obbligo di diffondere la Parola di Dio, la verità che abbiamo ricevuto, unico fondamento della nostra vita, anche verso gli altri popoli.
E’ passato molto tempo dalle divisioni fra cristiani ma la casa divisa è destinata a distruggersi.
E’ passato molto tempo e questo ci chiede di essere più vicini.
Abbiamo l’unico Vangelo che ci unisce.
Su questa verità dobbiamo costruire il nostro futuro.
Siamo  membri  di una comunità spirituale che abbiamo ricevuto.
A tutti quelli che hanno la libertà di continuare l’opera di Dio e ai rappresentanti delle diverse chiese faccio un appello: che Sarajevo non rimanga senza i cristiani.
Così salviamo quello che abbiamo ereditato e lo lasciamo alle generazioni che verranno.
Il Cristianesimo chiede amore per i vicini e per quelli che non sono cristiani.
E’ questo che ci dà la caratteristica di essere cristiani.
Vi saluto e prego che il Signore ci dia la sua Pace. Ne abbiamo bisogno in questi tempi caotici.
Sentiamo che nella nostra vita abbiamo il dovere di vivere così.
Saluto tutti, il cardinale e tutti i presenti.
Prego il Signore che ci dia la sua pace.
Siamo qui per dare il nostro contributo alla pace.
Benedico tutti.

(Sintesi)

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
24 Ottobre 2011

Lo Spirito di Assisi: 25 anni di preghiera per la pace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
24 Luglio 2010

Si tiene a Barcellona, in Spagna, dal 3 al 5 ottobre, il prossimo Incontro di Preghiera per la Pace tra le religioni mondiali: "Famiglia di popoli, Famiglia di Dio"

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
20 Luglio 2016

Le religioni mondiali tornano ad Assisi per dare voce alla sete di pace dei popoli


L'incontro internazionale per la pace si terrà dal 18 al 20 settembre, a 30 anni dalla storica preghiera voluta da Giovanni Paolo II
IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
6 Settembre 2017

Perchè le #stradedipace passano per Münster-Osnabrück? Capire un crocevia della storia europea


I 500 anni della Riforma di Lutero e la pace di Westfalia, spiegate in due semplici schede
IT | DE
20 Marzo 2017
MOSCA, RUSSIA

La carità nelle differenti tradizioni religiose: a Mosca una serata di dialogo nello Spirito di Assisi


Conferenza di Sant'Egidio in Russia con i rappresentanti delle tre grandi religioni monoteiste
IT | DE
20 Luglio 2016
PERUGIA, ITALIA

Oggi a Perugia si presenta l’incontro internazionale di Assisi per la pace che si terrà dal 18 al 20 settembre


A 30 anni dalla grande Preghiera delle Religioni mondiali. Marco Impagliazzo e il vescovo Sorrentino presenteranno l’evento promosso da Comunità di Sant’Egidio, diocesi di Assisi e Famiglie Francescane
IT | ES
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
13 Dicembre 2017 | BLANTYRE, MALAWI

Inaugurata la nuova chiesa nella Casa dell'Amicizia della Comunità di Sant'Egidio di Blantyre


La prima preghiera presieduta da mons. Vincenzo Paglia, che ha incontrato la Comunità nel corso della sua visita in Africa
13 Dicembre 2017 | PRAIA, CAPO VERDE

Ai Giovani per la Pace di Capoverde il premio della Commissione Diritti Umani ''Contro la Violenza e per la Promozione di una cultura di Pace''

12 Dicembre 2017 | NAPOLI, ITALIA

Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e Campania 2018: presentata la nuova edizione della guida per i poveri


RASSEGNA STAMPA CORRELATA
25 Dicembre 2017
GNZ
Im Mittelpunkt steht das Gebet für den Frieden
11 Novembre 2017
Avvenire
Cristiani e islamici uniti per la pace
30 Ottobre 2017
Notizie Italia News
Il tempo del dialogo, 500 anni dopo ...
15 Ottobre 2017
Herder Korrespondenz
Sant'Egidio: Auf der Suche nach der Gemeinsamkeit
21 Settembre 2017
Credere La Gioia della Fede
Nel 2018 l'Incontro per la pace torna in Italia
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
La Parola di Dio ogni giorno 2018



San Paolo
Alla Scuola della Pace



San Paolo
altri libri

13/12/2017
Preghiera con i Santi

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia