Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
21 Marzo 2015 | ROMA, ITALIA

Alla Stazione Termini, davanti alla targa di Modesta, "caduta dell'indifferenza", perchè Roma non dimentichi

Questa mattina il ricordo commosso di centinaia di romani.

 
versione stampabile

Questa mattina a Roma, davanti al binario 1 della stazione Termini, la Comunità di Sant’Egidio e le Ferrovie dello Stato Italiane hanno celebrato la memoria di Modesta Valenti. Davanti alla targa che ricorda la donna di 71 anni, senza fissa dimora, morta proprio lì, il 31 gennaio 1983 perché nessuno accettò di soccorrerla, sono accorsi in tanti, fra rappresentanti delle istituzioni, volontari e persone senza casa.

Marco Impagliazzo, presidente di Sant’Egidio, la Comunità che ha tenuto vivo il ricordo di Modesta in tutti questi anni, ha parlato di una donna “caduta per l’inaccoglienza e l’indifferenza”. Ma ha spiegato anche come, dopo la sua morte, la sua memoria abbia suscitato “una mobilitazione di tante energie del bene”, cioè la moltiplicazione di chi si dedica a soccorrere e ad accogliere chi vive per strada. E ha sottolineato l’importanza della “collaborazione offerta dalle istituzioni”.
"Questa targa - ha aggiunto - è un monito per la nostra città. L’abbiamo voluta perché una persona che ha vissuto nella precarietà fosse da esempio per tanti, per mobilitare energie di bene, di solidarietà. La sua storia, dopo 32 anni, è anche  il ricordo di tutti quelli che muoiono da soli per strada. L’anno della Misericordia che il Papa ha indetto, susciterà nuovi cuori che si muovono accanto alle persone che vivono in difficoltà".

Erano presenti anche i rappresentanti delle istituzioni coinvolte in diversi modi dal fenomeno dei senza fissa dimora. Come l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Italiane, Michele Mario Elia che, ribadendo l'importanza d i un impegno solidale delle Ferrovie, ha affermato: “Occorre ringraziare Modesta Valenti che si è 
sacrificata per tutti coloro che oggi nella stazione possono trovare un punto di riferimento e di accoglienza, di identità, di 
appartenenza. Vorremmo ripetere questa celebrazione ogni anno”.

La Coordinatrice della 
conferenza dei municipi di Roma Capitale, Cristina Maltese, ha insistito sull’importanza di una città “in cui anche gli ultimi si sentano cittadini a pieno titolo”. Anche il vescovo ausiliare di Roma, mons. Matteo Zuppi, ha sottolineato l’importanza di rispondere “con fretta” ai bisogni di chi è in difficoltà: "L'indifferenza ha tempo, chi è povero non ne ha!" e ha ricordato anche che l'amore apre gli occhi "Quando l'amore è poco, si vedono pochi poveri. Quando è tanto, se ne vedono tanti". 

Era presente anche l’Elemosiniere del Papa, l'arcivescovo Konrad Krajewski. Alla fine tutti i presenti hanno deposto i fiori che avevano nelle loro mani e una corona, davanti alla targa che ricorda Modesta, la “santa dei senza dimora”.

E tanti giovani, a testimoniare che il futuro di Roma è anche nelle mani di una generazione solidale.

 

 

 

OGGETTI ASSOCIATI

 LEGGI ANCHE
• NEWS
25 Aprile 2017
BERLINO, GERMANIA

Giovani, Africa e dialogo interreligioso al centro del lungo colloquio a Berlino tra Andrea Riccardi e Angela Merkel

IT | EN | ES | DE | FR | PT
18 Aprile 2017
PARIGI, FRANCIA

Firma al Quai d'Orsay di Parigi un accordo di cooperazione tra Sant'Egidio e il governo francese

IT | DE | FR
17 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

In questa Pasquetta oltre 300 amici della strada con Sant'egidio a pranzo nel circolo sportivo Acea

15 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Lunedì 17 aprile la solidarietà al CRA Acea è di casa. Pranzo a Pasquetta per 250 senza dimora

10 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Entra oggi in funzione la ''Lavanderia di Papa Francesco'' per chi è senza dimora, nei locali di Genti di Pace

IT | ES
4 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Anagrafe dei senza dimora a Roma: associazioni preoccupate che ci sia limitazione dei diritti di chi vive per strada

tutte le news
• STAMPA
28 Aprile 2017
Redattore Sociale

Migranti, 800 persone salvate con i "corridoi di pace"

27 Aprile 2017
SIR

Corridoi umanitari: Marco Impagliazzo (Sant’Egidio), “un programma fuori da ogni polemica. È l’Italia generosa che vi accoglie”

27 Aprile 2017
Il Mattino di Padova

Messa del vescovo per i morti in povertà

23 Aprile 2017
Radio Vaticana

Papa a San Bartolomeo. Mons. Paglia: testimoni della fede per vincere il male

14 Aprile 2017
Radio Vaticana

Sant'Egidio: con Francesco uniti ai copti e ai nuovi martiri

11 Aprile 2017
Vatican Insider

Eta, Sant’Egidio: la consegna delle armi un punto di non ritorno nel processo di riconciliazione

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Marco Impagliazzo: Il sogno di un'Europa che promuova la società del vivere insieme e la pace

La guida "Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania" 2016

Saluto di Marco Impagliazzo al termine della liturgia per il 48° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Matteo Zuppi

Il saluto di mons. Matteo Zuppi nella cattedrale di San Pietro

Matteo Zuppi

Saluto di mons.Matteo Zuppi alla città di Bologna nel giorno dell'insediamento in diocesi

tutti i documenti
• LIBRI

Il martirio degli armeni





La Scuola
tutti i libri