Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Settembre 2015 | TIRANA, ALBANIA

Tarek Mitri: «La comunità internazionale non può perdere altre occasioni per salvare la Libia»

 
versione stampabile

TIRANA - «La comunità internazionale non può perdere altre occasioni per salvare la Libia»: è quanto ha detto Tarek Mitri, che prima di Costantino Leon è stato rappresentante speciale e capo della missione ONU in Libia.

«La Libia – ha continuato - è un paese delle opportunità perse e la responsabilità è anche della Comunità Internazionale. Avremmo potuto risparmiarci un anno di spargimento di sangue».

Riguardo alle trattative in corso a Ginevra ha detto: «La democrazia libica deve essere inclusiva. In passato c’è chi ha tentato di prevalere politicamente e militarmente, ma non può essere questa la strada. Lo abbiamo sperimentato. Non ci sarà una soluzione rapida per la Libia a meno che tutte le parti non accettino che nessuna debba prevalere.

Mitri ha anche affermato che «il dialogo è uno strumento prezioso non solo per risolvere ma anche per prevenire i conflitti. Non è una medicina ma una profilassi», ed ha stigmatizzato l’atteggiamento di chi aspetta che i conflitti scoppino per intervenire.

«La Comunità Internazionale – Secondo l’uomo politico libanese - ha una responsabilità enorme e un ruolo inevitabile da svolgere perché ha fermato Gheddafi, ha distrutto il suo esercito ma poi  ha abbandonato la Libia».

«I libici – ha concluso Mitri - hanno bisogno di ben altro, non hanno ricevuto nessun sostegno; solo se tutti investiranno in Libia ci potrà essere un risultato positivo».


 LEGGI ANCHE
• NEWS
13 Settembre 2016

Assisi, Sete di pace: 30 anni di dialogo in 30 secondi di video!

IT | EN | ES | FR | PT
8 Settembre 2016
OAKLAND, STATI UNITI

Mercy, the Heart of Peace: Preghiera e dialogo per la pace negli USA nello spirito di Assisi

IT | EN | ES | DE | FR | ID | HU
6 Novembre 2015
OUAGADOUGOU, BURKINA FASO

In Burkina Faso le religioni si impegnano con Sant'Egidio per costruire una via di pace

IT | ES | DE | FR
31 Ottobre 2015
EL SALVADOR

Lo Spirito di Assisi soffia anche in Salvador: dal dialogo tra le religioni una speranza di pace

IT | ES | DE | CA | RU
30 Ottobre 2015

Grazie per averci mostrato la grandezza della religione: la lettera del ministro albanese Klosi a Sant'Egidio

IT | ES | DE | CA
22 Settembre 2015
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Nella regione dei Grandi Laghi, ferita da tante violenze, Sant'Egidio parla di pace nello Spirito di Assisi #peaceispossible

IT | EN | ES | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
30 Settembre 2016
Vida Nueva

Marco Impagliazzo: “Los líderes musulmanes deben denunciar con más valentía el terrorismo”

21 Settembre 2016
La Vanguardia

El papa Francisco pide que ante la guerra no haya "división entre las religiones"

19 Settembre 2016
Vida Nueva

Líderes religiosos de todo el mundo conmemoran el 30º aniversario del ‘Espíritu de Asís’

19 Settembre 2016
CATALUNYARELIGIO.CAT

Francesc se suma al compromís de les religions per la pau a Assís

19 Settembre 2016
Alto Adige

ad Assisi l'Onu delle Religioni per la Pace

15 Settembre 2016
Iglesia en directo

Asís: el diálogo interreligioso por la paz, 30 años después

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
7 Ottobre 2016

In Nicaragua religioni in dialogo nello spirito di Assisi

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Programma Tirana 2015 - La Pace è sempre possibile - ITALIANO

tutti i documenti

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri