change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - antwerp ...e future contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
Peace is the future

 
versione stampabile
9 Settembre 2014 19:00 | Grote Markt

Testimonianza

Lea Koyassoum Doumta


Vicepresidente del Parlamento, Repubblica Cetranfricana

Maestà, Eminenze, Eccellenze, fratelli e sorelle della Comunità di Sant'Egidio.

Vi porto la voce del popolo centrafricano, delle sue sofferenze e delle sue speranze di Pace.

Dopo il colpo di stato del Marzo 2013, il 15° della nostra storia repubblicana, il mio paese é entrato in una spirale di violenza che non sembra avere fine. 

Il Centrafrica é molto grande e c'é spazio per tutti. Eppure oggi, su 4 milioni di abitanti più di un milione e mezzo sono dovuti fuggire dalle loro case e sopravvivono solo grazie agli aiuti internazionali. Ho molto viaggiato per le città e i villaggi delle nostre province e ho visto uomini, donne e bambini fuggire davanti alle violenze e agli scontri. Villaggi incendiati dappertutto. Che sia a Bouca, a Bossangoa, a Bambari, a Dekoa, a Kaga Bandoro non c’è luogo che non porti le cicatrici della guerra.

Non si era mai vista tanta violenza. Mai si era parlato in Centrafrica di guerra di religione; Cristiani, musulmani, animisti, abbiamo sempre vissuto insieme in armonia

I nostri giovani ascoltano la predicazione della violenza e prendono le armi e cominciano un cammino senza ritorno. 

Io chiedo le vostre preghiere perché i nostri giovani siano preservati dal male.

In molti credono che non ci possa essere un futuro di pace per la Repubblica Centrafricana. Io non sono tra questi. C'è un desiderio di pace diffuso tra gli uomini e le donne del mio popolo che è più forte dell'odio e del desiderio di vendetta.

Ci sono segni di speranza. 

Nonostante in molti soffino sul fuoco dell'odio religioso, é nelle chiese e nelle moschee che la gente cerca - e trova - rifugio. 

Il sostegno della comunità internazionale ci ha permesso di andare avanti in questo tempo difficile in cui il mio paese mancava di tutto.

Il patto repubblicano firmato a Sant'Egidio nel settembre del 2013 ci ha dimostrato che é possibile sedersi allo stesso tavolo e superare le diffidenze, e ritrovare insieme il senso di appartenenza alla stessa famiglia nazionale anche con tutte le comunità religiose.

Non possiamo permetterci di sprecare questi segni che devono crescere e maturare, perché solo così verranno frutti di pace. 

Oggi, davanti ai leader di tutte le religioni del mondo riuniti insieme, e dopo questi giorni di preghiera e di dialogo, sono più convinta che vivere insieme è il futuro del mio popolo.

La pace é il futuro!

 

PROGRAMMA
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

Segui l'evento in streaming


NEWS CORRELATE
2 Gennaio 2017

2017, i bambini di tutto il mondo chiedono la pace.


Fotogallery delle marce del 1° gennaio
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
2 Gennaio 2017
Comunicato Stampa

Buone notizie dal Congo: raggiunto l’accordo sulle elezioni. Il ruolo decisivo della Conferenza episcopale


Sosteniamo ogni sforzo di pace per questo Paese di importanza strategica per tutta l’Africa
IT | ES | DE | FR | PT
1 Gennaio 2017

Pace in tutte le terre: i video della marcia e dell'Angelus di papa Francesco


Gli interventi di Adriana dei Giovani per la Pace e di Nour, rifugiata dalla Siria. Marco Impagliazzo: "la pace è il futuro, fiorisce ogni giorno". Il papa: "Grazie per la vostra testimonianza"
IT | ES | DE | FR | PT
1 Gennaio 2012

Giornata Mondiale della Pace. La manifestazione PACE IN TUTTE LE TERRE. Gli appuntamenti nel mondo

IT | ES | DE | CA
1 Gennaio 2012

Marcia per la Pace in Tutte le Terre


Roma, un lungo corteo raggiunge San Pietro. Il saluto di papa Benedetto
IT | DE | FR | NL | RU
24 Ottobre 2011

Lo Spirito di Assisi: 25 anni di preghiera per la pace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
24 Gennaio 2017 | TOMPA, UNGHERIA

'Mi sono svegliato e un filo di ghiaccio copriva il cappotto': rifugiati al confine tra Serbia e Ungheria


Portando aiuti nel campo profughi di Tompa
23 Gennaio 2017

Riscaldiamo l'inverno delle persone senza dimora: sono nostri amici, continuiamo ad aiutarli


Alcuni video sull'impegno quotidiano di Sant'Egidio per l'accoglienza e il sostegno di chi è costretto a dormire per strada al freddo
IT | FR
23 Gennaio 2017

Incontri e momenti di preghiera nella Settimana per l'Unità dei Cristiani


RASSEGNA STAMPA CORRELATA
2 Gennaio 2017
Zenit
Impagliazzo: “Dopo l’attentato di Istanbul, la nostra marcia assume un significato più forte”
2 Gennaio 2017
Gazzetta di Parma
Le vie del centro invase dai colori della pace
2 Gennaio 2017
Il Secolo XIX
Marcia della pace, in 1.500 con i profughi
2 Gennaio 2017
La Nazione
Fiaccole accese per la pace
2 Gennaio 2017
Aachener Zeitung
Zahlreiche Kerzen symbolisieren die Brandherde auf der Erde
tutta la rassegna stampa correlata