change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - tirana 2...possible contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
04/12/2016
Liturgia della domenica

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile
8 Settembre 2015 17:00 | Centro della città

Saluto Di Sua Santità Il Patriarca Ecumenico Bartolomeo



Bartolomeo I


Patriarca Ecumenico di Costantinopoli

Onorevoli e carissimi amici,

è con grande gioia che noi salutiamo ciascuno di voi, riuniti assieme a Tirana, dove noi siamo stati presenti di persona poco più di un anno fa. Durante quell’occasione, unica nel suo genere - era il giugno del 2014 - abbiamo presieduto la cerimonia della consacrazione e dedicazione della nuova Cattedrale della Resurrezione di Cristo, appena costruita, assieme alle Beatitudini i Patriarchi Teofilo di Gerusalemme, Ireneo di Serbia e Daniele della Romania; gli Arcivescovi, Crisostomo di Cipro, Geronimo di Atene, Sawa di Varsavia e naturalmente, Anastasio di Tirana, assieme anche ad altri rappresentanti delle gerarchie e segnatamente dei patriarcati di Alessandria e Antiochia, Mosca, Bulgaria e Georgia.

Per noi che ci siamo trovati a Tirana in quel momento, e ugualmente per i nostri fedeli ortodossi cristiani sparsi ovunque nel mondo, consideriamo tali occasioni – nelle quali agiamo con un cuore solo, parliamo con una sola voce, e pensiamo con una sola mente – come testimonianze vive del bisogno di una pace più grande nel nostro tempo e nella nostra era, e ancor di più come l’opportunità per una maggiore comunicazione, collaborazione, dialogo. Dato che ci si prospettano più opportunità di incontro, cooperazione e comprensione, oggi, come forse mai fin d’ora, ciò che rimane prioritario è il bisogno di agire di più.

Circa l’instaurarsi della pace, cari amici, concordiamo certamente tutti, assieme all’apostolo Pietro, che operare la pace non è solo desiderarla, ma anche cercarla e seguirla (1 Pt 3,11). Tuttavia è nostra opinione personale che se le comunità religiose del nostro mondo non cercano e non seguono la via dell’essere esse stesse operatrici di pace – e non solo per il bene delle loro rispettive comunità ma con l’obiettivo di raggiungere la pace in tutto il mondo – non potremmo mai aspettarci di raggiungere un mondo privo di intolleranza e violenza. Se vogliamo sperare di vedere la pace e la riconciliazione tra i popoli e le civiltà del nostro mondo, ciò dovrà prima avvenire tra le religioni.

Pertanto, nel congratularci con la Comunità di Sant’Egidio per essere in prima fila nel dimostrare che la pace sia davvero possibile, specialmente quando le religioni e le culture perseguono il dialogo, siamo grati per l’invito a salutare tutti voi, riuniti in questo giorno,  e a dispensare le nostre preghiere e auguri più sentiti. Possiamo sempre camminare in pace come la Comunità di Sant’Egidio ha dimostrato lungo i decenni attraverso il suo amore per la preghiera, il Vangelo e i poveri.

Nel ringraziarvi vivamente e congratularci ancora una volta con voi, invochiamo su di voi e i vostri cari l’amore e la misericordia del Dio onnipotente, nel perdurante amore e onore.

Fatto, al Partiarcato Ecumenico, l’8 settembre 2015
 

#peaceispossible
PROGRAMMA

DIRETTE WEB

Segui l'evento in streaming



NEWS CORRELATE
13 Settembre 2016

Assisi, Sete di pace: 30 anni di dialogo in 30 secondi di video!

IT | EN | ES | FR | PT
8 Settembre 2016
OAKLAND, STATI UNITI

Mercy, the Heart of Peace: Preghiera e dialogo per la pace negli USA nello spirito di Assisi

IT | EN | ES | DE | FR | ID | HU
6 Novembre 2015
OUAGADOUGOU, BURKINA FASO

In Burkina Faso le religioni si impegnano con Sant'Egidio per costruire una via di pace


A Ouagadougou l'Incontro interreligioso "La Pace è sempre possibile" nello Spirito di Assisi
IT | ES | DE | FR
31 Ottobre 2015
EL SALVADOR

Lo Spirito di Assisi soffia anche in Salvador: dal dialogo tra le religioni una speranza di pace


A El Salvador l'incontro interreligioso per la pace #peaceispossible
IT | ES | DE | CA | RU
30 Ottobre 2015

Grazie per averci mostrato la grandezza della religione: la lettera del ministro albanese Klosi a Sant'Egidio


Il Ministro degli Affari Sociali dell'Albania in una lettera a Marco Impagliazzo ringrazia la Comunità per i frutti di pace dell'Incontro internazionale di Tirana
IT | ES | DE | CA
22 Settembre 2015
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Nella regione dei Grandi Laghi, ferita da tante violenze, Sant'Egidio parla di pace nello Spirito di Assisi #peaceispossible


Un incontro tra le religioni a Bukavu in comunione con Tirana
IT | EN | ES | DE | FR | PT
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
3 Dicembre 2016 | ROMA, ITALIA

3 dicembre, Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità: Sant'Egidio inaugura la mostra ''La forza degli anni''


Le opere realizzate dagli artisti con disabilità dei Laboratori d'Arte della Comunità in mostra all'EX[de]PO' di Ostia. Tema di quest'anno la condizione di vita degli anziani.
IT | DE
2 Dicembre 2016 | ROMA, ITALIA

Ecco i volti e le voci dei profughi siriani fuggiti dalla guerra, oggi in Italia con i #corridoiumanitari


Sono atterrati stamattina a Fiumicino. Con questo gruppo sale a 500 il numero di persone salvate. VIDEO E FOTO
IT | ES | DE | FR | PT
2 Dicembre 2016

Il libro per preparare il pranzo di Natale con la Comunità di Sant'Egidio è disponibile online in 5 lingue


Da oggi è possibile scaricare gratuitamente la versione digitale del libro "Il pranzo di Natale" in inglese, francese, spagnolo, portoghese, indonesiano.
IT | EN | ES | FR | PT | ID

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
30 Settembre 2016
Vida Nueva
Marco Impagliazzo: “Los líderes musulmanes deben denunciar con más valentía el terrorismo”
21 Settembre 2016
La Vanguardia
El papa Francisco pide que ante la guerra no haya "división entre las religiones"
19 Settembre 2016
Vida Nueva
Líderes religiosos de todo el mundo conmemoran el 30º aniversario del ‘Espíritu de Asís’
19 Settembre 2016
CATALUNYARELIGIO.CAT
Francesc se suma al compromís de les religions per la pau a Assís
19 Settembre 2016
Alto Adige
ad Assisi l'Onu delle Religioni per la Pace
tutta la rassegna stampa correlata

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri