change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Aprire 'Strade di Pace' in un mondo segnato da troppi conflitti: presentato l'Incontro internazionale Paths of Peace

Marco Impagliazzo: ''Sarà il più importante evento per la pace dell'anno, un messaggio forte contro le guerre, le divisioni e i muri per ridare un'anima a Paesi e continenti in crisi''

Dalle Comunità del Malawi riunite a Blantyre un nuovo slancio per una cultura della tenerezza verso i più poveri

L'incontro con Marco Impagliazzo in vista del 50° anniversario di Sant'Egidio

La sfida di comunicare il Vangelo in una società che cambia: Andrea Riccardi visita le Comunità del Mozambico

Rappresentanti da tutto il Paese riuniti in un convegno a Maputo in preparazione del 50° anniversario della Comunità di Sant'Egidio.

Il messaggio dei giovani di Berlino all'Europa: No More Walls, non più muri

La manifestazione promossa dai Giovani di Sant'Egidio nel quartiere multietnico di Neukölln per una società del convivere
APPUNTAMENTI
tutti gli appuntamenti

 
versione stampabile
9 Settembre 2012 17:00 | Skenderjia, Main Hall

Intervento di apertura Vinko Puljić



Vinko Puljic


Cardinale, arcivescovo di Vrhbosna-Sarajevo, Bosnia e Erzegovina

Dopo gli interventi dei gentili ospiti anch'io invio i miei più sinceri saluti a nome della arcidiocesi di Vrhbosna che ha sede qui a Sarajevo e di cui io sono pastore da tanti anni.
In primo luogo saluto gli organizzatori e tutti quelli che hanno dato il loro contributo alla buona riuscita di questo evento che si svolge nella capitale della Bosnia ed Erzegovina. Ringrazio la Comunità di Sant’Egidio, il fondatore prof. Andrea Riccardi, oggi ministro del governo italiano, per aver voluto questo incontro qui a Sarajevo.
Saluto tutti i capi religiosi che rappresentano le loro comunità, che con la loro partecipazione desiderano sostenere questa città e questo paese con un messaggio positivo di fede, che rimanda a Dio e all’uomo.
Saluto tutti i rappresentanti del mondo della cultura e della scienza, che mettono le loro capacità al servizio  della pace in questo paese e nel mondo intero.
Saluto tutti i politici, i capi dello stato, internazionali e interni, i diplomatici; la loro partecipazione è un segnale della volontà di mettersi a lavorare per la pace.
Saluto tutti i rappresentanti dei media che sono molto importanti perché con un’informazione basata sulla verità si può costruire la pace, perché senza la verità e la giustizia non c’è pace stabile e duratura.
Saluto ogni partecipante in modo singolare e tutti quanti insieme. La presenza di ciascuno è un’importante manifestazione della volontà di pace e del desiderio di costruire la pace affinché ogni persona possa vedere realizzati i propri diritti e difesa la propria dignità.
In questo luogo vorrei riportare le parole del beato papa Giovanni Paolo II che desiderava pronunciare nel suo discorso dell’otto settembre 1994. Ma siccome non poté venire le inviò alle autorità politiche della Bosnia ed Erzegovina: “No, questa guerra non può continuare! Sarajevo, la città degli intrecci, delle diverse culture, nazioni, si può considerare la città del nostro secolo. Proprio qui, nel 1914 ha preso l’inizio Prima guerra mondiale. A questa città dobbiamo ritornare alla fine del ventesimo (XX.) secolo, nell’anno 1994. … La guerra è contro l’uomo. Se la si vuole evitare è necessario assicurare il rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo, tra i quali il primo posto è occupato dal diritto alla vita che ogni persona ha dal momento del concepimento fino alla morte naturale”. Poi continua sugli altri diritti come quello della libertà religiosa e della libertà di coscienza.
Come afferma il titolo del Convegno “Vivere insieme è il futuro”, siamo qui per dire che proprio da questa città vogliamo mostrare al mondo intero che la convivenza non solo è possibile, ma che essa è l’unico futuro che possiamo augurare all’umanità e per il quale ci vogliamo impegnare. Lo spirito di Assisi, che la Comunità di Sant’Egidio ha coltivato in questi 25 anni e che Papa Benedetto ha riaffermato molte volte, soffi da Sarajevo come un augurio di pace per il mondo intero.
Se insieme scopriamo i principi che tutti dobbiamo rispettare e inserire nella vita quotidiana, possiamo diventare costruttori di pace e di speranza per il domani. Desideriamo perciò che questa dimensione emerga forte durante questo incontro. Per questo ci raduniamo qui a Sarajevo, così che ognuno in modo personale e tutti insieme diventiamo costruttori di pace stabile e duratura, per ogni uomo e per tutti i popoli.


 

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
24 Ottobre 2011

Lo Spirito di Assisi: 25 anni di preghiera per la pace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
24 Luglio 2010

Si tiene a Barcellona, in Spagna, dal 3 al 5 ottobre, il prossimo Incontro di Preghiera per la Pace tra le religioni mondiali: "Famiglia di popoli, Famiglia di Dio"

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
20 Marzo 2017
MOSCA, RUSSIA

La carità nelle differenti tradizioni religiose: a Mosca una serata di dialogo nello Spirito di Assisi


Conferenza di Sant'Egidio in Russia con i rappresentanti delle tre grandi religioni monoteiste
IT | DE
14 Giugno 2011

Dresda (Germania): Impegno per la vita e difesa dei rom, i temi di Sant'Egidio al Kirchentag 2011 della Chiesa evangelica tedesca

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
3 Giugno 2011

Roma: Nella Basilica di San Bartolomeo, la consegna della stola di Ragheed Aziz Ganni, prete caldeo ucciso a Mosul in Iraq

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
7 Maggio 2011

Antwerpen (Belgio) - La manifestazione "Remare per la pace" riunisce giovani di ogni provenienza etnica, culturale e religiosa

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
21 Luglio 2017 | ROMA, ITALIA

Aprire 'Strade di Pace' in un mondo segnato da troppi conflitti: presentato l'Incontro internazionale Paths of Peace


Marco Impagliazzo: ''Sarà il più importante evento per la pace dell'anno, un messaggio forte contro le guerre, le divisioni e i muri per ridare un'anima a Paesi e continenti in crisi''
IT | DE | FR
20 Luglio 2017

Volontariato nelle carceri: firmato oggi un protocollo d'intesa tra Sant'Egidio e il Ministero della Giustizia


Rafforzata la collaborazione per attività culturali, di sensibilizzazione, e iniziative di solidarietà a favore dei detenuti
19 Luglio 2017

Lingua cultura e solidarietà: le chiavi dell'integrazione. I nuovi diplomati della scuola di italiano di Sant'Egidio


Studenti immigrati di tutte le nazionalità hanno sostenuto gli esami delle scuole della Comunità: "Siamo nuovi europei e amiamo l'Italia"
IT | DE

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
30 Luglio 2017
HASEPOST
Angela Merkel kommt zum katholischen Weltfriedenstreffen – aber nicht nach Osnabrück
22 Luglio 2017
Avvenire
Un mondo ferito dalle guerre ha bisogno di «strade di pace»
22 Luglio 2017
Corriere della Sera
Merkel e i leader religiosi riuniti da Sant'Egidio in Germania
21 Luglio 2017
SIR
Dialogo tra religioni: Impagliazzo (Comunità di Sant’Egidio), “vogliamo lanciare dal cuore dell’Europa un forte messaggio di pace”
21 Luglio 2017
Radio Vaticana
Sant'Egidio lancia "Strade di pace" per dire no al terrorismo
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
''Una giornata particolare''



Tau Editrice
La forza disarmata della pace



Jaca Book
altri libri

24/07/2017
Preghiera per i poveri

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia