change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Non si può Morire di Speranza! A Santa Maria in Trastevere la memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Centrafrica: firmato a Sant'Egidio l'accordo per il cessate il fuoco e una road map per la pace

APPUNTAMENTI
tutti gli appuntamenti

 
versione stampabile
9 Settembre 2012 17:00 | Skenderjia, Main Hall

Saluto di Filip Vujanovic



Filip Vujanovic


Presidente della Repubblica del Montenegro

Illustri rappresentanti politici e dignitari religiosi,
Stimati partecipanti all'Incontro Mondiale per la Pace,
Signore e Signori

Gli Incontri Mondiali per la Pace, oggi giunti a Sarajevo, promuovono i valori eterni per i quali si impegnano da anni – vale a dire la pace e il dialogo tra le comunità religiose, le culture dei popoli e degli stati, la coesistenza come precondizione per la sopravvivenza e il progresso. Ringraziando la Comunità di Sant'Egidio, alla quale va il merito per i nostri incontri, desidero confermare con la mia partecipazione a questo incontro che il Montenegro condivide i valori fondamentali che costituiscono la missione e il messaggio dei nostri incontri. Essi sono particolarmente importanti per la regione dei Balcani occidentali, tenendo conto della sua complessità etnica, culturale e religiosa nonché la storia dei suoi Stati. Pertanto, sono molto lieto che il nostro incontro si svolga a Sarajevo.

Sarajevo è il simbolo dell'inizio e della fine del XX secolo che è stato un secolo drammatico, e il fatto che oggi questa città sia il luogo in cui giungono leader di tutte le religioni del mondo, numerosi capi di Stato e di Governo, rappresentanti delle più importanti organizzazioni internazionali e intellettuali di spicco da tutto il mondo rappresenta un’espressione di speranza e di convinzione che il XXI secolo sarà un periodo di pace e di cooperazione fruttuosa tra le varie comunità, tra gli Stati e i popoli della regione, in Europa e nel mondo. La pace e la cooperazione non sono raggiunte una volta per tutte, ma devono essere costantemente promosse e incoraggiate. Questo è il motivo per cui gli incontri annuali organizzati dalla Comunità di Sant'Egidio sono di eccezionale valore.

Il Montenegro è riuscito, nonostante le grandi tentazioni, a preservare la pace nel drammatico periodo della storia passata, e negli ultimi sei anni dal rinnovo della sua indipendenza, si è affermato come un fattore di stabilità e un modello della regione. Esso continuerà negli sforzi volti a migliorare la cooperazione regionale e internazionale, nonché la cooperazione tra le numerose comunità religiose ed etniche che lo costituiscono. Sono anche rassicurato dal fatto che le prospettive per il Montenegro e per l'intera regione risiedono nel processo di integrazione nell'Unione europea, e in questo senso, gli Stati e i popoli di questa regione non hanno alcun dubbio perché appartengono all’Europa, non solo in termini geografici, ma anche in termini di storia e cultura. Questo è importante non solo per essi, ma anche per l'Unione Europea, che non sarà completa senza di loro.

Desidero augurare a tutti i partecipanti un lavoro fruttuoso, certo che i risultati dell’Incontro Mondiale per la Pace a Sarajevo saranno molto significativi e duraturi.

 

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
24 Ottobre 2011

Lo Spirito di Assisi: 25 anni di preghiera per la pace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
24 Luglio 2010

Si tiene a Barcellona, in Spagna, dal 3 al 5 ottobre, il prossimo Incontro di Preghiera per la Pace tra le religioni mondiali: "Famiglia di popoli, Famiglia di Dio"

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
20 Marzo 2017
MOSCA, RUSSIA

La carità nelle differenti tradizioni religiose: a Mosca una serata di dialogo nello Spirito di Assisi


Conferenza di Sant'Egidio in Russia con i rappresentanti delle tre grandi religioni monoteiste
IT | DE
14 Giugno 2011

Dresda (Germania): Impegno per la vita e difesa dei rom, i temi di Sant'Egidio al Kirchentag 2011 della Chiesa evangelica tedesca

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
3 Giugno 2011

Roma: Nella Basilica di San Bartolomeo, la consegna della stola di Ragheed Aziz Ganni, prete caldeo ucciso a Mosul in Iraq

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
7 Maggio 2011

Antwerpen (Belgio) - La manifestazione "Remare per la pace" riunisce giovani di ogni provenienza etnica, culturale e religiosa

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
26 Giugno 2017 | ROMA, ITALIA

Conferenza stampa: iniziative e proposte per proteggere gli anziani dal caldo e dalla solitudine


Martedì 27 giugno, Piazza Sant'Egidio 3a, ore 11:00
26 Giugno 2017 | STATI UNITI

Rilanciamo la campagna contro la pena di morte: Sant'Egidio e le associazioni abolizioniste a Washington


Annemarie Pieters, della Comunità di Sant'Egidio, eletta vicepresidente della World Coalition against the death penalty
24 Giugno 2017 | CIVITAVECCHIA, ITALIA

Affidata alla Comunità di Sant'Egidio la chiesa di San Giovanni Battista a Civitavecchia


RASSEGNA STAMPA CORRELATA
17 Giugno 2017
Avvenire - Ed. Milano
Veglia per "morti di speranza"
21 Maggio 2017
Deutsche Welle
Bundesregierung will Religionen stärker in die Pflicht nehmen
14 Maggio 2017

Die "Uno von Trastevere" wirkt auch in Berlin
11 Maggio 2017
Famiglia Cristiana
Il dialogo: scelta non debole ripiego
30 Aprile 2017
Corriere della Sera
L’intervento. Il patto con l'islam che aiuta l'unità tra cristiani
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
''Una giornata particolare''



Tau Editrice
La forza disarmata della pace



Jaca Book
altri libri

26/06/2017
Preghiera per i poveri

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia