Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
7 Agosto 2004

Notizie dell'estate di solidarietà in Mozambico: Una visita al villaggio di Chimundo; nuovi locali per il centro di salute di Chimoio, una festa per Isaias, attivista di DREAM

 
versione stampabile

- Come tradizione, d'estate sono iniziate le visite periodiche al Bairro Chimundo (Chibuto) , il villaggio che la Comunitá di Sant'Egidio ha costruito per dare alloggio a 70 famiglie rimaste senza casa dopo l'alluvione del 2000 nella provincia di Chibuto.
E' un villaggio di case in muratura, provvisto del pozzo, di una scuola e di un ambulatorio attrezzato.
Due medici della Comunitá, aiutati dall'infermiera che lavora nell'ambulatorio del villaggio, hanno iniziato le visite al mattino presto, e nell'arco di una la giornata hanno visitato piú di 300 persone, soprattutto bambini e donne, ma anche gli anziani del villaggio, i maestri della scuola e quanti hanno chiesto di essere curati. L'arrivo di un medico (in questo caso addirittura due!) è un evento per la gente di Chibuto. Era circa un anno, infatti, che non si presentava loro l'occasione di essere visitati.
Sono stati donati all'ambulatorio materiale monouso e farmaci adatti a curare le principali patologie presenti nella zona: malattie respiratorie, malaria, scabbia, malattie cutanee.
Mentre nell'ambulatorio si svolgevano le visite, è stato consegnato al direttore della scuola materiale didattico che permetterá a 200 bambini di seguire le lezioni con l'attrezzatura necessaria.

- A Chimoio sono stati consegnati i locali del Centro di Salute della Prigione della città, riabilitati con l'aiuto della Comunità. Dopo la cerimonia di consegna, un banchetto a base di riso e capretto, offerto dalla Comunità di Chimoio, attendeva i 700 detenuti del carcere. Il centro di salute è stato subito utilizzato. La giornata si è conclusa con una prima utilizzazione del Centro di Salute, dove sono stati visitati e hanno ricevuto le medicine i bambini della Scuola della Pace di Chimoio.

 

- Il 17 luglio é stato un giorno speciale a Machava: Isaias festeggia i due anni di terapia nel Programma DREAM. E' un evento importante, "la rinascita ad una seconda vita" la definisce lui. Per questo i suoi amici della Comunità hanno preparato una festa, con una grande torta piena di panna su cui vengono accese due candeline, a ricordare i primi due anni della "nuova vita", ed un regalo: una camicia africana scelta per lui che ci tiene tanto ad essere elegante. Isaias si è commosso e non ha perso l'occasione per raccontare nuovamente, con gratitudine e gioia, la sua storia di resurrezione: da quando sentí le forze abbandonarlo a quando, iniziando il trattamento con gli antiretrovirali ha "recuperato le forze al cento per cento" - lo ha ripetuto piú volte oggi - ritrovando anche la dignitá di poter lavorare.
Adesso Isaias in effetti lavora e fa parte del gruppo di attivisti del Programma DREAM, che testimonia alla gente in Mozambico che anche quando si scopre di essere vittime del virus HIV esiste la speranza di potersi curare gratuitamente nei centri della Comunitá di Sant'Egidio. Con gioia Isaias sottolinea di aver trovato con il Programma DREAM non solo la cura che lo ha salvato, ma anche una nuova famiglia. Per lui - e non solo - DREAM è un sogno realizzato.

A cura di:
Valeria Gutterez, Mira Gianturco, Marco Bartoli
, Ugo Cianetti, Francesco Todaro


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Dicembre 2016

A Natale aiuta una madre a far nascere un bambino sano: regala un'adozione a distanza!

1 Dicembre 2016

1 dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS 2016. Per il futuro dell'Africa

IT | DE | FR | HU
23 Novembre 2016
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Floribert, giovane martire della corruzione: aperta ufficialmente la causa di beatificazione dal vescovo a Goma

IT | ES | DE | FR | PT | HU
21 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Pace in Centrafrica: i leader religiosi di Bangui a Sant'Egidio rilanciano la piattaforma per la riconciliazione

IT | ES | DE | FR | PT | CA
19 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Centrafrica: incontro lunedì a Sant’Egidio. Dissociare le religioni dalla guerra e lanciare un modello di riconciliazione

IT | ES | FR | PT | CA
18 Novembre 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Costa d'Avorio, il pellegrinaggio dei bambini delle bidonvilles di Abidjan al termine del Giubileo

IT | ES | DE
tutte le news
• STAMPA
1 Dicembre 2016
Zenit

Africa: 300mila sieropositivi curati da Sant’Egidio

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

11 Novembre 2016
Radio Vaticana

Aids in Africa: premiato progetto Dream di Sant'Egidio

10 Novembre 2016
Vatican Insider

Aids, il Premio “Antonio Feltrinelli” dell’Accademia dei Lincei al programma DREAM di S.Egidio

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

31 Ottobre 2016
Vatican Insider

Iraq, Sant’Egidio: servono aiuti umanitari e dialogo per superare la crisi

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI

Eine Zukunft für meine Kinder





Echter Verlag
tutti i libri

FOTO

146 visite

146 visite

155 visite

156 visite

158 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri