Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
27 Agosto 2015

Comunicato Stampa

Migranti: non possiamo abituarci alla strage degli innocenti

Aprire canali per evitare le traversate del Mediterraneo, concedere permessi umanitari, giungere a tregue localizzate nei Paesi in guerra

 
versione stampabile

E’ doloroso constatare che l’Europa e l’intera comunità internazionale non riescano a evitare la strage continua di intere famiglie nel Mediterraneo. Invece di litigare per le doverose quote di accoglienza o, addirittura, proporre muri per difendersi da presunte invasioni, occorre intervenire al più presto per evitare che il numero delle vittime assomigli sempre più al bilancio di una vera e propria guerra, combattuta da disperati che hanno la sola colpa di essere nati in Paesi in cui regna la violenza e la fame.

La Comunità di Sant’Egidio lancia un forte appello perché non ci si abitui al bollettino quotidiano delle stragi del mare. Per evitare le traversate a rischio di morte occorre al più presto:

- aprire canali umanitari dall’Africa e dal Medio Oriente;
- concedere permessi per motivi umanitari.


Al tempo stesso è necessario incrementare, con tutti gli strumenti possibili, le trattative per giungere ad alcune tregue localizzate – premessa della pace - nei Paesi interessati dai conflitti, con la mediazione della comunità internazionale, a partire dagli Stati più coinvolti nelle diverse aree di crisi. Ricordiamo a tutti che la vera emergenza non sono i profughi, che continuano a morire, ma le guerre che li fanno partire da Paesi come la Siria in cui vivere diventa sempre più difficile se non impossibile.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
23 Giugno 2016

Morire di speranza: preghiera in memoria di quanti perdono la vita nei viaggi verso l'Europa

IT | ES | FR | PT | CA
17 Giugno 2015
ROMA, ITALIA

Profughi, Sant'Egidio: il degrado non è di chi fugge dalle guerre, ma di chi non è capace di accogliere e integrare

IT | ES | FR
6 Dicembre 2016
GINEVRA, SVIZZERA

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

IT | ES | DE | FR | PT
15 Dicembre 2015

Cosa sono i corridoi umanitari? Intervista a Daniela Pompei

IT | EN | ES
21 Settembre 2015

Sant’Egidio in Repubblica Ceca accanto ai rifugiati

IT | ES
tutte le news
• STAMPA
17 Settembre 2017
La Vanguardia

Corredores de paz

6 Luglio 2017
Vida Nueva

Francia ya cuenta con su corredor humanitario para refugiados

24 Giugno 2017
Magyar Kurir

„Akik a remény útján haltak meg” – Ökumenikus imaórát tartottak Budapesten a menekültekért

20 Novembre 2016
Catalunya Cristiana

«Ser refugiada és començar de zero»

29 Luglio 2016
El Mundo

El Papa pide a los jóvenes que sean "sembradores de esperanza"

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
21 Settembre 2017 | OSWIECIM, POLONIA

Quinta edizione del convegno internazionale 'Giovani Europei per un mondo senza violenza'

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• NO PENA DI MORTE
2 Luglio 2014

Sant'Egidio nella "task force" per la lotta alla pena di morte istituita dal governo italiano per il semestre europeo

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Marco Impagliazzo: Il sogno di un'Europa che promuova la società del vivere insieme e la pace

tutti i documenti
• LIBRI

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

356 visite

380 visite

360 visite

458 visite

436 visite
tutta i media correlati