Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Settembre 2015 | TIRANA, ALBANIA

Prodi al convegno di Sant'Egidio a Tirana: No all'Europa della paura paralizzata da populismo e respiro corto

L'Europa non si chiuda al sud del mondo e colga la sfida dell'integrazione o sarà out

 
versione stampabile

TIRANA – Per Romano Prodi, uno dei fautori dell’allargamento ad Est dell’Europa, l’integrazione è una sfida da cogliere per non essere spazzati via dalla globalizzazione. “Se non vogliamo fare la fine degli stati rinascimentali italiani, spazzati via dalla prima globalizzazione che fu la scoperta dell’America, dobbiamo avere una maggiore integrazione. Gli stati europei sono troppo piccoli. E le reti globali delle nuove tecnologie, da Apple ad Amazon, da Google a Ali Baba, sono tutte americane o cinesi. Non ce n’è una europea. Non siamo in grado di crearle, così come l’Italia divisa non riusciva a costruire le grandi caravelle necessarie a solcare gli oceani.”

Giunto all’incontro di Sant’Egidio “La Pace è sempre possibile” a Tirana, Prodi viene fermato da molti albanesi. Uno di loro era un ragazzino, presente a Valona quando Prodi venne in un’Albania in preda alla guerra civile. “Lei ci ha dato coraggio, ci ha dato un messaggio forte, dicendoci di non aspettare la pioggia perché le centrali elettriche potessero produrre energia ma di prendere in mano il nostro destino”. Ed il ruolo di una politica che deve essere guida dei processi di globalizzazione è ancora oggi al centro del suo intervento. “L’allargamento dell’Europa – ha detto Prodi – è l’unico caso riuscito di esportazione della democrazia. La democrazia si crea con la pace. Ma poi è arrivata l’Europa della paura, con i timori generati dalla crisi e dall’immigrazione, paralizzata da populismo e respiro corto”.

Il bivio per Prodi è quindi quello tra irrilevanza ed avere un ruolo nel mondo. “In Cina l’Europa è già considerata out. Ci siamo allargati ad est, ma chiusi a sud. Non siamo riusciti nemmeno a creare una banca del Mediterraneo o una università con sedi sulle due sponde del Mare Nostrum, con professori e studenti provenienti da nord e da sud. Davanti allo sviluppo demografico dell’Africa dobbiamo dare delle risposte tempestive, e non essere bloccati nei nostri processi decisionali, ricattati dai populismi o in attesa dei risultati delle prossime elezioni locali”
“La situazione dell’Ucraina ci dimostra quanto sia importante l’integrazione e come non si possa affrontare il mondo da soli”, ha detto ancora Romano Prodi, ed ha concluso affermando che “sui Balcani può dire solo una parola: sono parte dell’Europa. Punto”.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Ottobre 2015

Grazie per averci mostrato la grandezza della religione: la lettera del ministro albanese Klosi a Sant'Egidio

IT | ES | DE | CA
6 Novembre 2015
OUAGADOUGOU, BURKINA FASO

In Burkina Faso le religioni si impegnano con Sant'Egidio per costruire una via di pace

IT | ES | DE | FR
31 Ottobre 2015
EL SALVADOR

Lo Spirito di Assisi soffia anche in Salvador: dal dialogo tra le religioni una speranza di pace

IT | ES | DE | CA | RU
22 Settembre 2015
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Nella regione dei Grandi Laghi, ferita da tante violenze, Sant'Egidio parla di pace nello Spirito di Assisi #peaceispossible

IT | EN | ES | DE | FR | PT
21 Settembre 2015
NAKURU, KENYA

Dall'Albania al Kenya, la pace è sempre possibile

IT | EN
19 Giugno 2009

La giornata di studi storico-religiosi "Etiopia, un cristianesimo africano". Testi e immagini

IT | EN | ES | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
30 Settembre 2016
Vida Nueva

Marco Impagliazzo: “Los líderes musulmanes deben denunciar con más valentía el terrorismo”

21 Settembre 2016
La Vanguardia

El papa Francisco pide que ante la guerra no haya "división entre las religiones"

19 Settembre 2016
Vida Nueva

Líderes religiosos de todo el mundo conmemoran el 30º aniversario del ‘Espíritu de Asís’

19 Settembre 2016
CATALUNYARELIGIO.CAT

Francesc se suma al compromís de les religions per la pau a Assís

15 Settembre 2016
Iglesia en directo

Asís: el diálogo interreligioso por la paz, 30 años después

19 Settembre 2016
Alto Adige

ad Assisi l'Onu delle Religioni per la Pace

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
24 Marzo 2017 | ROMA, ITALIA

Preghiera ecumenica per l'Europa nel 60° anniversario dei Trattati di Roma

7 Ottobre 2016

In Nicaragua religioni in dialogo nello spirito di Assisi

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• NO PENA DI MORTE
2 Luglio 2014

Sant'Egidio nella "task force" per la lotta alla pena di morte istituita dal governo italiano per il semestre europeo

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Marco Impagliazzo: Il sogno di un'Europa che promuova la società del vivere insieme e la pace

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Programma Tirana 2015 - La Pace è sempre possibile - ITALIANO

L'appello finale del pellegrinaggio dei giovani europei ad Auschwitz (IT)

tutti i documenti
• LIBRI

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

762 visite

675 visite

734 visite

685 visite

679 visite
tutta i media correlati