Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
28 Marzo 2010

Firenze: A seguito dell'episodio di violenza contro un immigrato albanese, la Comunità di Sant'Egidio si raccoglie in preghiera con i senza fissa dimora

 
versione stampabile

Press PhotoDi fronte agli episodi di violenza come quello accaduto in via Nazionale a Firenze, la Comunità di Sant’Egidio, insieme alla Caritas e alla Ronda della Carità rilanciano insieme le ragioni del vivere insieme, per decomprimere il clima di insofferenza, paura, aggressività “che caratterizza troppo spesso il rapporto con gli immigrati e con i senza fissa dimora”.

Emblematico, hanno detto, che un fatto come quello di Firenze sia accaduto alla fine della campagna elettorale e alla vigilia della Settimana Santa, durante la quale si scatena la violenza contro un innocente e si rivela "la fragilità ambigua che c’è al fondo del cuore degli esseri umani". Ma Firenze ha in sé e nella sua lunga tradizione di integrazione e promozione umana “gli anticorpi per reagire a fatti che preoccupano, come è accaduto la notte stessa dell’aggressione”, grazie all’intervento del tassista e delle persone che sono intervenute per fermare i giovani che si abbattevano su G., un albanese che è qui da 20 anni, giunto sui barconi della disperazione, “uomo mite e fragile – spiega Silvia Morsan, della Comunità – che come i negozianti hanno detto è uno che non dà a nessuno”.

Press PhotoLe tre associazioni invitano tutti a non accettare il clima generale per il quale “la violenza ai danni di immigrati, nomadi, senza fissa dimora, sembra un dato ordinario, quasi naturale, mentre invece non lo è. A riguardo la condizione di clandestinità spesso non lascia emergere quanti fatti violenti e razzisti subiscono non di rado persone come G.. Non ci si può assuefare”.

Dunque Sant'Egidio, Caritas e Ronda della Carità, esprimono solidarietà e vicinanza a quanti – immigrati, senza fissa dimora e nomadi -  "subiscono atti di discriminazione, spesso solo su una base di sospetto". 

Domenica pomeriggio, la chiesa di San Tommaso, sede della Comunità di Sant’Egidio a Firenze, ha rganizzato una preghiera con i senza fissa dimora. Prima della preghiera, nei locali annessi alla chiesa, hanno portato un messaggio il rabbino di Firenze Joseph Levi e l'imam della Comunità islamica e presidente dell'Ucoii Izzedin Elzir. 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
25 Agosto 2016
VILLA LITERNO, ITALIA

Memoria di Jerry Masslo, nell'anniversario della sua uccisione, nel 1989

20 Agosto 2016
VÍTKOV, REPUBBLICA CECA

Estate di solidarietà nella Repubblica Ceca: in vacanza con i bambini rom

IT | FR | HU
15 Agosto 2016

Mediterraneo, un mare di ponti: tre giorni di incontri tra giovani italiani e nuovi europei in Puglia

IT | FR
10 Agosto 2016
VENTIMIGLIA, ITALIA

Accoglienza è ... insegnare il francese ai migranti alla frontiera di Ventimiglia. Lo fanno i Giovani per la Pace di Genova

IT | FR | HU
9 Agosto 2016
CATANIA, ITALIA

Mare, giochi e integrazione: giovani dalla Sicilia e dal mondo danno il via a #tregiornisenzafrontiere

9 Agosto 2016
NAPOLI, ITALIA

Estate in Campania fa rima con solidarietà: la proposta di Sant'Egidio che fa bene a chi aiuta e chi è aiutato

tutte le news
• STAMPA
13 Luglio 2016
RomaSette.it

Il cardinale Vallini tra i rom di Castel Romano: «Basta pregiudizi»

12 Luglio 2016
Il Gazzettino - ed. Padova

'Vogliamo ricordare Emmanuel': la lettera dei Giovani per la Pace

11 Luglio 2016
La Provincia Pavese

Pavia. Canti, balli e cibo dopo il digiuno. Si festeggia la fine del Ramadan

8 Luglio 2016
Avvenire

Reazioni. Il cardinale Menichelli: «Un'offesa al genere umano»

7 Luglio 2016
L'huffington Post

Non si predichi più l'odio contro i migranti

20 Giugno 2016
Città Nuova

Un sistema di integrazione. Tre domande a Daniela Pompei

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
29 Settembre 2014
ANSA

Obama contro le discriminazioni razziali in America. Anche pena di morte applicata su base razziale

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

Le vittime dei viaggi della speranza da gennaio 2013 a giugno 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Al filo de Holocausto





Ediciones Invisibles

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

1082 visite

1078 visite

1159 visite

1120 visite

1084 visite
tutta i media correlati