Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
12 Novembre 2010

ONU - MORATORIA PENA DI MORTE: UN ALTRO SUCCESSO. LA PENA DI MORTE DIVENTA PIU' PICCOLA. LA PENA DI MORTE E' PIU' DEBOLE.

 
versione stampabile

Mario Marazziti, Comunità di Sant'Egidio.

"107 voti a favore della nuova Risoluzione per una Moratoria Universale delle esecuzioni, in vista di una piena abolizione. 38 voti contrari e 36 astensioni. Un grande successo che segna un trend non reversibile verso la fine della pena capitale nel mondo. La pena di morte diventa più piccola, come mostra non solo il voto in più a favore, ma soprattutto gli otto voti in meno contro.

E' stato un lavoro intenso, anche al Palazzo di Vetro. Ho visto crescere il numero dei co-sponsor, e diventare il testo della nuova Risoluzione "più universale". Con Amnesty International e la WCADP abbiamo lavorato a stretto contatto con il Gruppo di lavoro e in incontri bilaterali con paesi che ancora hanno la pena di morte nel loro ordinamento. La soddisfazione è quindi molto grande.

La Comunità di Sant'Egidio ha lavorato direttamente al cambiamento con i due paesi, la Mongolia e le Maldive, che sono passati dal fronte contrario al fronte abolizionista. Ed è un motivo particolare di soddisfazione per la scelta coraggiosa di importanti paesi, una controprova che il cambiamento si afferma anche in Asia e in paesi a tradizione musulmana. Una ultima missione in Mongolia, nel mese di novembre, con incontri con il Presidente e i partiti dell'opposizione, e con il presidente delle Maldive, dall'estate scorsa fanno parte di questo successo. Assieme a un percorso di accompagnamento legislativo e nel rapporto con le opinioni pubbliche e i ministri della giustizia, con Tanzania, Gabon, Togo, Guatemala e altri venti paesi africani, latino americani e asiatici, mostra come è possibile rendere pratica di giustizia la storica Risoluzione approvata nel 2007, che fissa l'abolizione della pena capitale come un nuovo standard del rispetto dei diritti umani nel mondo.

Nel frattempo stati come il New Mexico e il New Jersey, paesi cone il Gabon e l'Uzbekistan e il Burundi hanno messo la pena di morte nel passato. Si assiste a un consistente calo delle esecuzioni in Cina e a a un clima mutato dagli Stati Uniti all'India, ai minimi storici del numero di esecuzioni.

E' il frutto di una grande sinergia, istituzionale e a livello di organizzazioni della società civile. L'Europa ha giocato un grande ruolo, e al suo interno una prova generale di politica estera unitaria ha visto in misura uguale impegnati tutti i paesi membri, in prima fila la Missione Italiana all'ONU guidata dall'ambasciatore Ragaglini e i consiglieri Cacciaguerra e Zelioli. Un ruolo esercitato con discrezione e in collaborazione con la "task force" internazionale formata da dieci paesi, dall' 'Argentina alla Nuova Zelanda al Burundi a Timor Est, a riprova di una mutata sensibilità del mondo. Il lavoro di organizzazioni internazionali raccolte nella World Coalition gainst the Death Penalty ha fatto il resto.

E' un processo che continua, e che vede come sempre più necessaria, una giustizia capace sempre di rispettare la vita, che non abbassi mai lo stato e la società civile al livello di chi uccide.

E' un nuovo standard morale e di rispetto dei diritti umani che si afferma nella coscienza del mondo, lentamente, ma stabilmente.

C'è da augurarsi che questo possa scongiurare anche le condanne appena comminate, da Tarik Aziz ad Aasia Bibi, appena condannata in Pakistan per il reato di "blasfemia", e per le cui condanne sono in corso processi di appello."


 LEGGI ANCHE
• NEWS
28 Luglio 2016

In Indonesia nuove esecuzioni. Sant’Egidio: “Moratoria della pena di morte durante il Giubileo della Misericordia”

IT | FR | PT
14 Luglio 2016
ROMA, ITALIA

Il presidente della Guinea, Alpha Condé, visita Sant'Egidio: si parla di pace, di DREAM e di abolire la pena di morte

IT | ES | DE | CA
5 Luglio 2016

Pena di morte: un passo importante verso l'abolizione in Guinea-Conakry

IT | EN | ES | DE | FR | CA
24 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA

Sant'Egidio porta la voce dell'Africa e dell'Asia al Congresso Internazionale delle Associazioni contro la pena di morte

IT | ES | FR
22 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA

Il papa al Congresso di Oslo contro la pena di morte: E' inammissibile, il comandamento 'non uccidere' ha valore assoluto

IT | DE
21 Giugno 2016
OSLO, NORVEGIA

Sant'Egidio al VI Congresso Mondiale contro la Pena di Morte

tutte le news
• STAMPA
6 Luglio 2016
Avvenire

Pena di morte. Conakry verso il bando «Grazie a Sant'Egidio per il sostegno»

24 Giugno 2016
Zenit - Ed. Tedesca

Sant'Egidio unterstützt Abschaffung der Todesstrafe in Indonesien und auf den Philippinen

22 Giugno 2016
Avvenire

Il Papa: pena di morte inammissibile, contro il piano di Dio

19 Giugno 2016
Radio Vaticana

Oslo, vigilia del Congresso contro la pena di morte

10 Giugno 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Troppe fedi non combattono la pena di morte

24 Maggio 2016
News.va

Chiesa e società civile contro le nuove esecuzioni capitali

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
18 Febbraio 2016
ROMA, ITALIA

IX Congresso Internazionale dei Ministri della Giustizia per un mondo senza pena di morte, il 22 febbraio a Roma

27 Ottobre 2015
GIAPPONE

Il supplizio di Iwao, da 47 anni nel braccio della morte

20 Ottobre 2015
GIAPPONE

Giustizia e diritti umani per una società senza pena di morte - #NoJusticewithoutlife in Giappone

5 Ottobre 2015
GIAPPONE

Okunishi Masaru è morto a 89 dopo aver trascorso ogni giorno per 46 anni come se fosse l'ultimo

5 Ottobre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

25 Marzo 2015
GIAPPONE

Messaggio a 1 anno dalla liberazione di Iwao Hakamada

25 Marzo 2015
PAKISTAN

PAKISTAN: sospesa l'esecuzione di un condannato a morte minorenne

9 Marzo 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

9 Marzo 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

5 Marzo 2015
Onuitalia.com il giornale italiano delle Nazioni Unite

Pena di morte: Vaticano all’ONU dice basta esecuzioni

5 Marzo 2015
Avvenire

Appello vaticano: stop alla pena di morte

5 Marzo 2015
Vatican Insider

Abolizione pena di morte: nuovo appello della Santa Sede

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Statement by Minister J. Kamara on the death penalty in Sierra Leone

Vice President Mnangagwa: Zimbabwe's steps toward the abolition of the death penalty

Mario Marazziti: rifiutare la logica della pena di morte per non cedere alla trappola del terrore

Rajapakshe, Minister of Justice: Sri Lanka to protect the right to life, against the death penalty

Tanni Taher: the commitment of Sant'Egidio against the death penalty in Indonesia

Jean-Louis Ville: Europe is against the death penalty.

tutti i documenti
• LIBRI

Keerpunt





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

VIDEO FOTO
2:
Malawi contro la pena di morte
4:01
Cities for life: da Roma al mondo contro la pena di morte

385 visite

396 visite

388 visite

421 visite

451 visite
tutta i media correlati