Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Aprile 2011

Giornata internazionale dei Rom: Vivere insieme è possibile! Facciamo festa assieme

 
versione stampabile


I Rom costituiscono la minoranza più numerosa in Europa e la più discriminata. La giornata mondiale dei Rom ricorda il primo incontro internazionale dei Rom, svoltosi vicino Londra (Orpington) l’8 aprile del 1971[1]. In tale occasione presentando un nuovo documento sull’integrazione dei Rom in Europa[2], la Vicepresidente della UE Viviane Reding, Commissaria per la Giustizia, ha dichiarato:

"Gli Stati membri hanno la responsabilità comune di mettere fine all'esclusione dei Rom dalle scuole, dall'occupazione, dall'assistenza sanitaria e dagli alloggi. È una sfida importante. Per questo motivo stiamo fissando obiettivi per l'integrazione dei Rom e abbiamo bisogno di un impegno esplicito da parte di tutte le capitali, le regioni e le città dell'Europa per metterli in pratica[3].

Malgrado la disponibilità di risorse messe in campo dalla UE per l’integrazione, proseguono in Europa politiche basate sulla sola emergenza che alimentano paura e pregiudizi. Anche in Italia raramente si realizzano politiche di inclusione e ci si limita spesso a inutili operazioni di “sgombero senza alternative”, che non risolvono i problemi, aggravando la condizioni di vita dei Rom e aumentando l’allarme sociale. Ancora ieri ad alcune famiglie Rom romene di Roma sono state offerte soluzioni di accoglienza temporanea che separano i nuclei familiari, creando ulteriore e inutile disagio.

I Rom sono un’antica presenza in Europa: vanno loro riconosciuti i diritti di piena cittadinanza attraverso vere politiche di inclusione. La Comunità di Sant’Egidio – vicina a Rom e Sinti in Italia ed in Europa[4] – da anni si impegna per superare divisioni e incomprensioni e per dimostrare che è possibile vivere insieme tra genti diverse.

A Roma festeggerà la Giornata Internazionale dei Rom con iniziative pubbliche che vedranno insieme cittadini romani con Rom e Sinti che vivono nella nostra città. A tutti i partecipanti sarà regalata la calamita con gli auguri in lingua romanés per questo giorno di festa.

 


[1] Promotori di tale incontro furono Grattan Puxon e Donald Kenrick dall’Inghilterra, Jarko Jovanocić dalla Yugoslavia, Matéo Maximoffem dalla Francia, e molti altri. A Londra si costituì la prima organizzazione internazionale Rom chiamata IRU (International Romani Union)  Nel corso dell’incontro furono scelti la bandiera (una bandiera a bande orizzontali con l'azzurro, colore del cielo, in alto, il verde, colore della terra,in basso e una ruota di carro rossa al centro, simbolo del nomadismo) e l’inno Rom ( "Gelem Gelem" composto da Janko Jovanovic). Nel 1990, a Varsavia, nel corso del quarto congresso internazionale, l’8 aprile è stato riconosciuto come la Giornata Internazionale dei Rom

 

Feste nei quartieri con cittadini romani, rom e sinti

 

Giovedi 7 aprile  Tor Bella Monaca via dell'archeologia 74
festa con i bambini e gli anziani dalle 16.40

 

Venerdi 8 aprile festa scuola via Ferraironi alle 16.30 nel cortile della scuola
Festa con balletto bambine Rom, merenda e distribuzione "calamita" alle famiglie e ai bambini del quartiere

 

Venerdi 8 aprile al centro di accoglienza di Via Anicia 7 (Trastevere) ore 17,00
Festa e merenda con musiche varie con distribuzione calamita

Venerdi 8 aprile Festa alla scuola elementare A. Gramsci, Laurentino 38
ore 16,30

 

Giovedì 14 aprile alle 17,00 teatro della parrocchia di San Giovanni della croce a colle salario (Via Apecchio, 11)
Festa con i bambini della scuola della pace e le famiglie di Castel Giubileo

 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

4 Marzo 2017
LUCCA, ITALIA

I Giovani per la Pace di Lucca e i profughi siriani incontrano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

3 Marzo 2017
ITALIA

Incendio nella baraccopoli in Puglia: è inaccettabile la morte di due migranti africani

IT | ES | DE
11 Febbraio 2017

Decreto immigrazione, l'appello di Impagliazzo al Parlamento: ''Si ispiri a princìpi di umanità e integrazione''

6 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Capodanno cinese all'Esquilino, l'integrazione comincia dai bambini

tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

27 Febbraio 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

23 Febbraio 2017
Main-Post

Abschiebung in die Ungewissheit

21 Febbraio 2017
Famiglia Cristiana

Se sei disabile non puoi diventare italiana: la storia di Cristina

13 Febbraio 2017
Roma sette

Migrantes e Sant’Egidio: delusione per interventi su migranti

3 Febbraio 2017
Huffington Post

Marco Impagliazzo: Il ponte di Francesco, il muro di Donald

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

tutti i documenti
• LIBRI

Al filo de Holocausto





Ediciones Invisibles

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

1142 visite

1227 visite

1188 visite

1162 visite

1129 visite
tutta i media correlati