Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
22 Novembre 2011 | NAPOLI, ITALIA

L'apprendimento della lingua come strumento di integrazione. Anche a Napoli, consegnati i diplomi alla Scuola di lingua e cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio

 
versione stampabile

consegna diplomi scuola di lingua e cultura italiana a napoliLa nuova Aula Magna della scuola di lingua e cultura italiana della Comunità di Sant’Egidio di Napoli non è riuscita a contenere gli oltre 500 studenti immigrati che hanno preso parte alla cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico e di consegna degli oltre 400 diplomi. Alla cerimonia, presieduta da Gino Battaglia, responsabile della Comunità di Sant’Egidio di Napoli, hanno preso parte il Rettore dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” Massimo Marrelli,  Roberto Vecchioni, presidente del Forum delle Culture 2013, e Daniela Pompei, responsabile internazionale dei servizi a sostegno dell’immigrazione della Comunità di Sant’Egidio.

consegna diplomi scuola di lingua e cultura italiana a napoliPur in tanti, la cerimonia ha subito assunto un aspetto familiare e partecipato, anche grazie ai discorsi  che molti studenti hanno tenuto in apertura della manifestazione. Nelle loro parole  e nei loro volti traspariva la gioia di essere stati accolti fin dal primo giorno con grande amicizia e solidarietà. Francesco Dandolo, direttore della scuola, ha sottolineato che la scuola, oltre che un luogo di eccellenza dove imparare l’italiano, è soprattutto "l’esempio di una nuova civiltà del convivere, di cui i principi ispiratori sono la gratuità e il rispetto della dignità di ciascuno. Qui si realizza la vera integrazione".

consegna diplomi scuola di lingua e cultura italiana a napoliNata nel 1989, la Scuola di lingua e cultura italiana è presente nel centro antico della città in Vico San Nicola a Nilo. I corsi si svolgono in orario serale e la domenica mattina, per consentire agli studenti lavoratori la frequenza.  Dal 1989 ad oggi sono oltre 10.000 gli immigrati che hanno frequentato la scuola e, per l’anno 2011/2012 gli iscritti sono già 700 e provengono da oltre 40 Paesi diversi.  I corsi della scuola sono completamente gratuiti e riconosciuti a livello nazionale e consentono di conseguire il certificato CELI di conoscenza della lingua italiana, rilasciato in convenzione con l’Università per stranieri di Perugia.

consegna diplomi scuola di lingua e cultura italiana a napoli consegna diplomi scuola di lingua e cultura italiana a napoli

Ma la scuola è una realtà irrinunciabile anche per chi conosce bene la lingua. Nelle testimonianze di Susantha, Sampath, Flor, Sonia, Tanya, Valciney e Yuri questo è merso conchiarezza: "Imparando l’italiano impariamo a esprimere i nostri sentimenti. A scuola abbiamo scoperto un’amicizia, che prima non credevamo possibile, con persone di paesi, culture, lingue e religioni diverse. Ricevendo aiuto, abbiamo imparato ad aiutare chi è più sfortunato di noi. Ci auguriamo che questo spirito possa allargarsi a tutta la città e a tutta l’Italia".

UN VIDEO


 LEGGI ANCHE
• NEWS
27 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Anziani romani e migranti insieme per dire NO al razzismo

17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

4 Marzo 2017
LUCCA, ITALIA

I Giovani per la Pace di Lucca e i profughi siriani incontrano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

3 Marzo 2017
ITALIA

Incendio nella baraccopoli in Puglia: è inaccettabile la morte di due migranti africani

IT | ES | DE
11 Febbraio 2017

Decreto immigrazione, l'appello di Impagliazzo al Parlamento: ''Si ispiri a princìpi di umanità e integrazione''

tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

27 Febbraio 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

23 Febbraio 2017
Main-Post

Abschiebung in die Ungewissheit

13 Febbraio 2017
Roma sette

Migrantes e Sant’Egidio: delusione per interventi su migranti

3 Febbraio 2017
Huffington Post

Marco Impagliazzo: Il ponte di Francesco, il muro di Donald

22 Gennaio 2017
Avvenire - Ed. Lazio Sette

«L'integrazione, interesse di tutti»

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1194 visite

1167 visite

1133 visite

1198 visite

1180 visite
tutta i media correlati