change language
sei in: home - news newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  
17 Maggio 2012 | PÉCS, UNGHERIA

Nel cuore dell'Ungheria marcia in memoria dell'Olocausto

per non dimenticare l'orrore delle deportazioni naziste e dell'antisemitismo

 
versione stampabile

Il 16 maggio 2012, nel cuore dell'Ungheria, a Pécs, la Comunità di Sant'Egidio ha organizzato una marcia in memoria delle vittime dell'Olocausto.

Proprio nel mese di maggio del 1944, infatti, fu costruito il ghetto di Pécs.
Da lì, durante la Seconda Guerra Mondiale, furono deportat
e nei campi di concentramento nazisti circa 4000 persone.

E' stato quindi molto significativo che un lungo corteo, di diverse centinaia di persone, abbia attraversato la città, per ricordare a tutti quegli eventi tragici.

Di particolare rilievo anche il fatto che, tra i partecipanti alla marcia, ci fossero personalità della Chiesa e della politica: il vescovo di Pécs, S.E. György Udvardy, il vice sindaco, alcuni membri del parlamento sia del partito di maggioranza FIDESZ che dell'MSZP, rappresentanti delle organizzazioni sociali.

Ma anche tanti giovani dalle diverse scuole della città, sopratutto licei, e rom sia da Pécs che da Gilvanfa.
E' stata data lettura di alcuni documenti dell'epoca, e un sopravvissuto alla deportazione, Sándor Krassó, un uomo di 83 anni, ha dato la su testimonianza.

OGGETTI ASSOCIATI
FOTO

447 visite

290 visite

268 visite

251 visite

248 visite

348 visite

 LEGGI ANCHE
• NEWS
15 Maggio 2017
PÉCS, UNGHERIA

In Ungheria una marcia per non dimenticare la deportazione degli ebrei di Pécs

IT | ES | DE | HU
11 Maggio 2016
PÉCS, UNGHERIA

Ungheria: la marcia di Sant'Egidio e della comunità ebraica di Pécs per non dimenticare le vittime della Shoah

IT | ES | DE | PT | CA | RU | HU
15 Maggio 2015
PÉCS, UNGHERIA

Sant'Egidio e la comunità ebraica di Pecs: ricordare la Shoah per costruire un'Ungheria senza più razzismo

IT | EN | ES | DE | FR
12 Maggio 2014
PÉCS, UNGHERIA

Sant'Egidio e la Comunità ebraica di Pécs unite nella memoria della Shoah a 70 anni dalla costruzione del ghetto

IT | ES | DE | CA
19 Gennaio 2018

La nomina di Liliana Segre a senatrice a vita è il giusto riconoscimento ad una donna che ha fatto capire quanto è disumana l'indifferenza

tutte le news
• STAMPA
31 Gennaio 2014
Corriere della Sera - Ed. Milano

«Ho visto il Male e vi dico di credere nella speranza»

31 Gennaio 2013
Avvenire

Morta Ceija Stojka, sopravvissuta Olocausto rom

16 Settembre 2012
Catalunya Cristiana

Jóvenes comprometidos con la paz y la convivencia

11 Novembre 2015
El digital D Barcelona

Unes dues-centes persones recorden la Nit dels vidres trencats

20 Gennaio 2018
Corriere della Sera - Ed. Milano

«Senza Liliana non avremmo il Memoriale»

19 Gennaio 2018
RomaSette.it

“Siamo qui, siamo vivi”: la famiglia Sarano, salvata da un sottufficiale tedesco

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
30 Gennaio 2018

Memoria della deportazione dalla Stazione di Milano

18 Gennaio 2018 | ROMA, ITALIA

'Siamo qui, siamo vivi. Il diario inedito di Alfredo Sarano e della famiglia scampati alla Shoah'. Colloquio sul libro

16 Novembre 2017 | FIRENZE, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei di Firenze

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Lettera ai consiglieri comunali di Budapest in difesa dei senza fissa dimora

Per un mondo senza razzismo – per un mondo senza violenza

L'appello finale del pellegrinaggio dei giovani europei ad Auschwitz (IT)

Per una città più umana: no alla violenza, sì alla pace

tutti i documenti
• LIBRI

Milano, 30 gennaio 1944





Guerini e Associati
tutti i libri

VIDEO FOTO
6:36
Giornata della memoria: non dimentichiamo la Shoah

527 visite

503 visite

588 visite

533 visite

592 visite
tutta i media correlati