Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - il ricor... valenti - il ricor... modesta - nella ba... strada. - genova: ...r strada contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Genova: Memoria di Pietro e di chi è morto per strada


 
versione stampabile

Genova: Memoria di Pietro e di chi è morto per strada
6 marzo 2010

La liturgia in memoria di Pietro ha raccolto molte persone, dalle storie e dalle provenienze diverse ma riunite dal desiderio di ricordare tutti coloro che vivono e muoiono per la strada e a cui la Comunità vuole dedicare una particolare cura e amicizia.

Pietro Magliocco è stato una delle prime persone conosciute durante il servizio serale nelle stazioni di Genova, morto nel 1993 a causa di una polmonite nel ricovero ospedaliero. Ferruccio, invece, è morto poche settimane fa a ottantadue anni, dopo una vita travagliata e un lungo periodo passato a dormire in stazione. Con loro, durante la liturgia, è stata fatta memoria di altri cento nomi: uomini e donne incontrati distribuendo panini alla sera e che sono morti in questi anni, ma anche diversi rom, tra cui non pochi bambini, uccisi dal freddo o dal fuoco delle loro baracche. L’antica basilica dell’Annunziata si è riempita di un popolo di poveri e con loro di tanti volontari, appartenenti a diversi gruppi parrocchiali e non, che nell’anno trascorso hanno partecipato con la Comunità alle distribuzioni e alle visite ai poveri in tanti luoghi della città.

Tra i celebranti, don Antonio Lovato, amico storico dei senza fissa dimora genovesi, ha commentato il brano del figliol prodigo, ricordando l’amore di Dio per ognuno; «Dio – ha detto- non è colui che castiga, ma è un padre buono: a lui possiamo rivolgere le nostre domande perché sempre ci risponderà».

In fondo alla chiesa un uomo, con un sacchetto, un panino e un paio di coperte, al termine della liturgia ha detto, rivolgendosi al suo amico Valerio: «Oggi sono contento perchè so che un giorno ricorderete anche me».

Dopo la liturgia a tutti è stato offerto un pranzo “in famiglia” nei locali della basilica.

Immagini

NEWS CORRELATE
20 Marzo 2015
ROMA, ITALIA

Alla Stazione Termini il ricordo di Modesta, la "santa dei senza dimora", sabato 21 marzo alle 11 al binario 1


Sant'Egidio e le Ferrovie dello Stato invitano i romani a sostare nel luogo dove morì 32 anni fa
21 Febbraio 2014
AVERSA, ITALIA

Il ricordo di Biki e degli amici poveri che hanno perso la vita nelle strade di Aversa

20 Febbraio 2014
PADOVA, ITALIA

Fiori e candele a Padova, per ricordare quanti hanno perso la vita per il freddo e la povertà

18 Febbraio 2014
GENOVA, ITALIA

Vivere e morire per la strada. Genova ricorda gli homeless


Dolore e speranza nella liturgia in memoria di Pietro, persona senza fissa dimora
18 Agosto 2011

Aperti per ferie: a Roma alla mensa di via Dandolo e nel quartiere Esquilino si fa festa con chi vive per stradae con gli anziani

26 Maggio 2011

Lima (Perù) - "Festa della Speranza" con gli amici che vivono per la strada

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | RU
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
20 Agosto 2017
Vatican Insider
Sant'Egidio, preoccupazione per i rifugiati sgomberati a Roma
20 Agosto 2017
OnuItalia
Sgombero rifugiati a Roma: preoccupazione UNHCR e Sant’Egidio
15 Agosto 2017
Corriere della Sera - Ed. Roma
Comunità di Sant’Egidio, festa di Ferragosto con i più bisognosi
14 Agosto 2017
Vatican Insider
Ferragosto, Sant’Egidio: si fa festa con rifugiati, anziani, rom e senza dimora
10 Agosto 2017
La Repubblica
Le città della cura
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

1600 visite

1664 visite

1622 visite

1611 visite
tutta i media correlati