Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - il ricor... valenti - il ricor... modesta - preghier...ucraina) contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera in ricordo dei senza dimora morti a Kiev (Ucraina)


 
versione stampabile

Preghiera in ricordo dei senza dimora morti a Kiev

Il 22 gennaio 2011 la Comunità di Sant’Egidio ha promosso a Kiev un servizio liturgico ortodosso per i senza dimora che sono morti in strada. È il quinto anno in cui si ripete questa preghiera, durante la quale si fa memoria dei nomi di tutti quei senza dimora la cui vita a Kiev si è tragicamente conclusa in strada. Il ricordo è iniziato con il nome di Mila, una rom quarantaduenne, che è morta per il freddo nel centro della città in una gelida sera del gennaio 2006. Alla preghiera hanno partecipato un centinaio di senza dimora, venuti per ricordare i nomi di loro amici o di loro familiari. Dopo il servizio liturgico è seguito un pranzo.

In molti hanno osservato con tristezza che ogni anno cresce l’elenco dei nomi ricordati durante la preghiera. Le malattie e i casi di morte violenta colpiscono ogni anno la vita di decine di persone che vivono in strada. Molti di loro sono privati del diritto alla dignità nella loro vita, e ancora troppi sono privati della dignità anche nel momento della loro morte. La Comunità continua il suo lavoro in difesa della dignità di ogni persona indipendentemente dal suo status sociale e con fedeltà custodisce la memoria dei suoi amici senza dimora. Noi conoscevamo bene i loro nomi quando erano in vita. I loro nomi restano per noi vivi anche dopo la morte.

La preghiera, come anche tutte le preghiere promosse dalla Comunità in memoria degli amici senza dimora morti, si è svolta in un clima particolare di calore, di fiducia reciproca e di sincerità. La preghiera comune per i senza dimora morti è il segno che la misericordia e la compassione non hanno confini, e che sono quei sentimenti che nel momento della preghiera ci rendono un’autentica famiglia unita di fratelli e sorelle uguali.

Amici per la strada


NEWS CORRELATE
23 Gennaio 2017

Riscaldiamo l'inverno delle persone senza dimora: sono nostri amici, continuiamo ad aiutarli


Alcuni video sull'impegno quotidiano di Sant'Egidio per l'accoglienza e il sostegno di chi è costretto a dormire per strada al freddo
IT | FR
18 Gennaio 2017
KIEV, UCRAINA

A Kiev la cena itinerante di Sant'Egidio a -11°C: pasti caldi e coperte per salvare la vita dei senzatetto

IT | DE | FR
17 Gennaio 2017

A Roma si aprono nuovi spazi per l'accoglienza ai senza dimora. Ma è urgente fare di più


Nel freddo dei giorni scorsi due donne hanno perso la vita. Una veglia di preghiera in loro ricordo
IT | HU
16 Gennaio 2017

In questi giorni di tanto freddo penso e vi invito a pensare a tutte le persone che vivono per la strada


, colpite dal freddo e tante volte dall’indifferenza. Preghiamo per loro e chiediamo al Signore di scaldarci il cuore per poterli aiutare.
IT | EN | DE | FR | PT
14 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una chiesa diventa casa per i più poveri: san Calisto aperta da Sant'Egidio per l'emergenza freddo


Il comunicato Stampa dell'Elemosineria Vaticana
IT | ES | DE | RU
12 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una notte al seguito di un gruppo di Sant'Egidio tra i senzatetto di Roma


Servizio di AdnKronos
IT | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
23 Gennaio 2017
Gazzetta di Parma
Servono coperte e giacche per i senzatetto
19 Gennaio 2017
ANSA
Coperte per senzatetto raccolte a Genova
16 Gennaio 2017
Avvenire
Roma. Emergenza freddo: per i senzatetto chiese aperte, auto e coperte
14 Gennaio 2017
L'Osservatore Romano
Per l'emergenza freddo. Senzatetto a San Calisto
13 Gennaio 2017
Corriere della Sera - Ed. Roma
Roma, il Vaticano apre le porte della chiesa di San Calisto ai clochard
tutta la rassegna stampa correlata