Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 
12 Ottobre 2006

Cibo per tutti: un programma di integrazione alimentare per i prigionieri del carcere di Tulear, in Madagascar

 
versione stampabile

Tulear o Toliara (questo il suo nome in malgascio) è il capoluogo della provincia a Sud - Ovest del Madagascar, che si affaccia sul Canale del Mozambico.

E' una piccola città polverosa  in una regione tra le più aride del paese: solo un paio di strade asfaltate,  poche case in muratura,  tante capanne di giunco senza elettricità e ... un grande carcere, proprio al centro della città, dove sono detenuti mediamente più di 400 prigionieri.

La grande maggioranza sono uomini, alloggiati in 6 grandi celle, prive di mobili e di stuoie. Non c'è spazio e aria sufficiente e i prigionieri trascorrono gran parte delle loro giornate nel grande cortile dove, però, spesso fa molto caldo.

Il reparto femminile è molto piccolo (le donne sono circa una decina) ma un poco più confortevole, con i suoi letti a castello di legno e una fontana dove si può attingere l'acqua.

 Ma è il cibo il problema più grande. La razione stabilita è scarsa e non tutti i detenuti possono contare sull'aiuto delle famiglie, che ogni giorno cercano di portare qualcosa da mangiare ai loro cari. In queste condizioni, sopravvivere ad una detenzione lunga è davvero difficile. Molti detenuti, inoltre, sono malati di tubercolosi, malattia endemica in queste zone.

Da qualche mese, però, un  progetto della Comunità di Sant'Egidio a sostegno delle suore trinitarie di Valencia, che assicurano  una presenza costante nel carcere, consente di assicurare una buona integrazione alimentare ai 400 - 450 detenuti.

Mais e riso in dosi più abbondanti (almeno 3 kg al mese, ovvero una dose di un etto al giorno), ma anche cibi a contenuto proteico, come legumi e carne, come nelle immagini che vediamo, che si riferiscono alla preparazione della distribuzione avvenuta due mesi fa.

La cura della salute prosegue nell'attenzione all'igiene personale. Oltre al cibo, infatti, viene distribuito il sapone, affinché l'igiene personale si accompagni ad una nutrizione più adeguata.

Cibo e igiene sono il primo passo per prevenire infezioni e malattie che, per un organismo sano e ben nutrito non costituirebbero un problema di grossa entità, ma che espongono a gravi rischi persone malnutrite e debilitate.

La risposta a queste necessità fondamentali è segno di una solidarietà concreta, con i prigionieri, con le loro famiglie e con coloro che, non avendo una famiglia, sono più esposti al rischio di malnutrizione e di malattie.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
29 Agosto 2016
NAIROBI, KENYA

Sant'Egidio a Nairobi per parlare di pace, sviluppo e diritto alle cure per tutti

IT | EN | ES | FR | PT | CA | RU | HU
29 Agosto 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Con gli occhiali nuovi alla Scuola della Pace di Abidjan

IT | ES | DE | FR | PT | CA
14 Luglio 2016
ROMA, ITALIA

Il presidente della Guinea, Alpha Condé, visita Sant'Egidio: si parla di pace, di DREAM e di abolire la pena di morte

IT | ES | DE | CA
11 Luglio 2016
MATOLA, MOZAMBICO

Il Centro Nutrizionale di Sant'Egidio a Matola compie 10 anni

IT | ES | DE | FR | PT | HU
10 Luglio 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Concluso il convegno delle Comunità dell'Africa Occidentale e Centrale riunite ad Abidjan con Marco Impagliazzo

IT | ES | DE | FR | PT
8 Luglio 2016
MALAWI

Nel campo profughi di Luwani, dove sono migliaia di mozambicani, arrivano gli aiuti di Sant'Egidio Malawi

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | RU
tutte le news
• STAMPA
20 Settembre 2016
L'Eco di Bergamo

Il grido di dolore dell'Africa: «Aiuti ma anche pari dignità»

19 Settembre 2016
Notizie Italia News

Vivere insieme tra religioni diverse: la speranza viene dal cuore dell’Africa

6 Settembre 2016
Roma sette

In un libro la vita delle Saveriane italiane uccise in Burundi

6 Agosto 2016
Avvenire

Costa D'Avorio. Gentiloni da Sant'Egidio «Un lavoro prezioso»

2 Agosto 2016
kath.ch

«Wer willkommen geheissen wird, radikalisiert sich kaum»

18 Luglio 2016
OnuItalia

Il centro DREAM di Blantyre (Malawi) dedicato al responsabile Elard. A Durban Ban apre AIDS2016

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
13 Dicembre 2014
Le Figaro

La peine de mort abolie à Madagascar

31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI

Eine Zukunft für meine Kinder





Echter Verlag
tutti i libri

FOTO

1277 visite

1292 visite

1219 visite

1219 visite

1150 visite
tutta i media correlati