Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
22 Agosto 2012 | ROMA, ITALIA

Festa per la fine del Ramadan in carcere: la offre un pasticcere ebreo

l'iniziativa di Sant'Egidio diventa occasione per un gesto di dialogo e riconciliazione

 
versione stampabile

Il 21 agosto, la Comunità di Sant'Egidio ha organizzato la consueta festa per l'Aid el Fitr, a conclusione del mese di Ramadan, nel carcere romano di Regina Coeli.
Più di 80 detenuti di varie nazionalità sono usciti dalle sezioni di reclusione per incontrarsi nella sala biblioteca opportunamente preparata con i tappeti per la preghiera. L'immagine dei saluti tra amici e compagni di detenzione, che si incontravano dopo mesi, è stata commovente, ed ha aperto i festeggiamenti. Sono seguiti un discorso di
saluto dei membri della Comunità di Sant'Egidio che da oltre 20 anni svolgono servizio in carcere, dell'amministrazione carceraria, del cappellano.
Ad animare la giornata una quindicina di membri del movimento Genti di Pace, promosso dalla Comunità di Sant'Egidio, che riunisce persone di lingue, etnie e religioni diverse. Youssef Etais, mediatore culturale per il
carcere, marocchino, ha guidato la preghiera, molto partecipata. Dopo la preghiera, il rinfresco a base di tramezzini, torte rustiche, patatine, dolci e bibite. La novità di quest'anno è che il rinfresco è stato offerto da un pasticcere ebreo, Dolce Kosher, in via Fonteiana, che ha preparato il tutto seguendo rigorosamente la
regola kosher, che è molto gradita anche ai musulmani.
Alla celebrazione dell'Aid di quest'anno hanno così partecipato cristiani, ebrei e musulmani, dimostrando che i credenti di diverse religioni possono collaborare per la pace e la concordia tra i popoli.
A tutti è stato lasciato come ricordo un'immagine a colori su cartoncino, che conteneva anche gli auguri per l'Aid e tutti gli indirizzi per incontrare la Comunità di Sant'Egidio e il movimento Genti di pace una volta usciti, speriamo presto, dal carcere.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
13 Luglio 2009

"LIBERARE I PRIGIONIERI IN AFRICA" Una campagna di solidarietà con i detenuti africani nelle carceri italiane

IT | ES | DE | FR | PT
7 Novembre 2016

Dove alla violenza si risponde con il perdono, là anche il cuore di chi ha sbagliato può essere vinto dall’amore

IT | EN | ES | DE | FR | PT
14 Ottobre 2017
ROMA, ITALIA

Marcia in memoria della deportazione degli ebrei romani

16 Giugno 2017
JOS, NIGERIA

Sant'Egidio porta l'acqua corrente nel carcere minorile di Jos in Nigeria

IT | ES | DE | FR
3 Maggio 2017
ABUJA, NIGERIA

Nigeria: consegnati aiuti alle donne detenute nel carcere di Suleja

IT | EN | ES | DE | PT | NL
tutte le news
• STAMPA
22 Luglio 2015
La Repubblica - Ed. Napoli

Carcere di Poggioreale, festa di fine ramadan

25 Marzo 2015
Famiglia Cristiana

«Mettiamo umanesimo nell'islam»

11 Ottobre 2014
Valores religiosos

Realizan encuentro de oración interreligiosa por la paz

26 Gennaio 2014
SIR

Storia di un "ri-trovarsi"

3 Maggio 2013
De Morgen

We moeten alert zijn op Joegoslavische toestanden

2 Agosto 2016
Avvenire

Musulmani a Messa, abbraccio di svolta. In cammino di pace da credenti. Con pazienza e sapienza

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Ahmad Al Tayyeb - Oriente e Occidente - Dialoghi di civiltà - Parigi 2016

Speech of Ahmad Al-Tayyeb, Grand Imam of Al Azhar at "East and West: dialogues between civilizations" (Arabic)

Comunità di Sant'Egidio

ALCUNI NUMERI DELLA SOLIDARIETA’ NEL 2012 DALLA COMUNITA’ DI SANT’EGIDIO

Comunità di Sant'Egidio

La Muhammadiyah

Comunità di Sant'Egidio

APPELLO FINALE - Pellegrinaggio ad Auschwitz-Birkenau

Comunità di Sant'Egidio

CALANO I REATI, MA CRESCONO GLI ARRESTI E LE DETENZIONI

tutti i documenti
• LIBRI

E adesso la palla passa a me





Guida Editori
tutti i libri

FOTO

545 visite

518 visite

494 visite

578 visite

527 visite
tutta i media correlati