change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - roma 201...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

 
versione stampabile
29 Settembre 2013 10:30 | Basilica di San Paolo Fuori le Mura

Omelia del Cardinale Agostino Vallini alla liturgia a San Paolo fuori le Mura



Agostino Vallini


Cardinale, Vicario Generale di Sua Santità per la diocesi di Roma
L’Incontro dei Leaders religiosi per la pace per noi cristiani comincia con la preghiera e con l’ascolto della Parola di Dio. Sia il profeta Amos - nella prima lettura – che Gesù nel vangelo - con la parabola del ricco e del povero Lazzaro - ci invitano a prendere sul serio la vita, a viverla non da spensierati e gaudenti, chiusi nell’egoismo, ponendo la propria fiducia nelle ricchezze, ma prendendoci cura anche dei fratelli.
 
In fondo, il ricco non faceva nulla di male: banchettava. Non basta. Non si vive solo per se stessi. Gesù dà la regola ai suoi discepoli: “Da questo vi riconosceranno che siete miei discepoli se vi amerete gli uni gli altri”. Il punto debole del ricco è che non faceva il bene che avrebbe potuto fare. Non dimentichiamo mai: siamo responsabili gli uni degli altri.
 
Il cristiano si fa compagno di strada delle persone che gli vivono accanto, ne ascolta le domande, comprende le ansie e le sofferenze, è solidale, secondo le sue possibilità, con quanti sono nel bisogno e nelle necessità. Non dobbiamo mai dimenticare che, alla fine della vita, saremo giudicati sull’amore, verso Dio e verso il prossimo, se ci siamo presi cura degli altri, soprattutto dei più poveri. 
Il vero discepolo di Gesù si impegna a colmare le distanze umane, a lenire le sofferenze, ad avvicinare i cuori, lavora per superare le ingiustizie. Non mette al primo posto se stesso. 
 
Questa visione della vita non nasce da una sentimento di pietà, di compassione, verso chi è meno fortunato, ha un fondamento preciso: ce lo ricorda san Paolo che così scrive ai Filippesi: “Abbiate in voi gli stessi sentimenti di Cristo Gesù, che pur essendo Dio ha svuotato se stesso, ha assunto la condizione di servo, diventando simile agli uomini. Si è umiliato fino alla morte. Per questo Dio lo ha esaltato e… nel nome di Gesù ogni lingua proclami la gloria di Dio”. 
 
La proposta evangelica è chiara: credere in Cristo, seguirlo, accoglierlo nel cuore, non vuol dire ammirarlo, significa assumere ogni giorno i valori e lo stile di vita di Cristo: amare il fratello, prendersi cura di lui, condividere ciò che si ha, alleviarne le sofferenze, lottare per la giustizia, partecipare a costruire un mondo più giusto, infondere speranza. 
E’ facile tutto ciò? No, ma è possibile, se apriamo il cuore all’azione della grazia. 
La novità cristiana non sta solo nel riconoscere che Dio è Padre e credere in lui, ma – allo stesso modo - nel costruire il mondo nella giustizia e nell’amore. 
 
S. Paolo, nella seconda lettura, al discepolo Timoteo raccomandava: “Tu, uomo di Dio, tendi alla giustizia, alla fede, alla carità. Conserva irreprensibile e senza macchia il comandamento dell’amore, fino al giorno della manifestazione del Signore. Combatti la buona battaglia”. 
Cari fratelli e Sorelle, illuminati da questa Parola, conformati a Cristo nell’Eucarestia, il sacramento dell’amore, andiamo avanti con coraggio. E testimoniamo la speranza per un mondo migliore , in cui – come leggiamo nel salmo 85 – “giustizia e pace si baceranno, misericordia e verità si incontreranno”. 
 
 
 Agostino Card. Vallini
 

Segui l'evento in streaming

EVENTI COLLEGATI
nel mondo

PROGRAMMA
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
23 Ottobre 2013

Il coraggio della speranza: tre video


Dalla Costa d'Avorio a da Roma, le immagini degli incontri di quest'anno tra uomini e religioni rimandate nelle trasmissioni televisive
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
3 Ottobre 2013
SAN ANTONIO, STATI UNITI

The Courage of Hope. Lo spirito di Assisi in Texas


Leaders religiosi e studenti hanno partecipato all'incontro di San Antonio che ha seguito quello di Roma
IT | EN | ES | DE | PT
2 Ottobre 2013
ROMA, ITALIA

"Promuovere le ragioni dell'accoglienza e della tolleranza". Il messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano


ai partecipanti all'incontro "Il Coraggio della Speranza"
2 Ottobre 2013
ROMA, ITALIA

Festa dei nonni: Sant'Egidio lancia il concorso "Chi trova un nonno trova un tesoro"


Scopri come partecipare sul blog "Viva Gli Anziani!"
2 Ottobre 2013
ROMA, ITALIA

In occasione della festa dei nonni: "La forza degli anni. la vecchiaia come benedizione"


GUARDA IL VIDEO DELLA CONFERENZA
2 Ottobre 2013
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Anche in Africa "Il coraggio della Speranza"


Incontro con le Religioni ad Abidjan in collegamento con Roma
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
7 Dicembre 2016 | LONDRA, REGNO UNITO

A Londra c'è una tavola apparecchiata per i poveri, si chiama ''Our Cup of Tea''. Il video della BBC


Il documentario della TV britannica sull'appuntamento fisso di anziani e persone senza dimora a Londra con la Comunità di Sant'Egidio.
IT | EN | FR
6 Dicembre 2016 | GINEVRA, SVIZZERA
Comunicato Stampa

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni


Firmato un Memorandum di intesa per promuovere e realizzare nuove attività di assistenza rivolte ai migranti in difficoltà
IT | ES | DE | FR | PT
6 Dicembre 2016

A Natale aiuta una madre a far nascere un bambino sano: regala un'adozione a distanza!


Con la terapia offerta nei centri DREAM in Africa preveniamo la trasmissione del virus HIV al bambino
IT | ES

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
6 Settembre 2015
Shekulli
“Takimi i paqes”, krerët botërorë të feve mblidhen në Tiranë
11 Novembre 2013
Herder Korrespondenz
Religion und Frieden: Internationales Treffen der Gemeinschaft von Sant'Egidio
29 Ottobre 2013
Roma sette
Preghiera e condivisione fondamenta della pace
13 Ottobre 2013
SIR
Insieme scegliamo il coraggio della pace
6 Ottobre 2013
Avvenire
«Non usare la fede per la violenza». Un bilancio del XXVII Incontro internazionale per la pace
tutta la rassegna stampa correlata

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri