Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless - genti di pace - ostia (r... culture contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Ostia (Roma): 1000 aquiloni dall'Afghanistan per favorire la conoscenza e la comprensione tra popoli e culture


 
versione stampabile

La festa degli aquiloni, una tradizione afghana, è arrivata a Ostia (Roma), per favorire il dialogo e la comprensione tra culture
27 settembre 2010


Circa 1000 aquiloni, arrivati direttamente dall'Afghanistan per l'occasione, hanno colorato il cielo di Ostia, domenica 26 settembre.

La festa degli aquiloni, una tradizione afgana, sul litorale romano, è già alla seconda edizione. L'iniziativa è frutto della collaborazione tra Genti di Pace della Comunità di Sant’Egidio e l’Associazione Culturale degli Afghani in Italia, per far conoscere da vicino la realtà dei rifugiati, la cultura e le tradizioni dell’Afghanistan, anche attraverso un gioco popolare molto diffuso. 

Nella centrale piazza Anco Marzio, nell'arco del pomeriggio, si sono svolti i laboratori in cui i giovani afgani insegnavano a bambini attentissimi ed emozionati l'arte della costruzione degli aquiloni e come farli volare. Ogni bambino ha ricevuto, insieme all'aquilone, un patentino di volo che attestava la partecipazione alla giornata.
La festa, a cui hanno partecipato almeno un migliaio di persone, ha visto testimonianze di giovani italiani e stranieri, e intermezzi musicali, eseguiti dalla band "Ensemble pour la paix ", che attraverso la musica cerca di avvicinare artisti e culture diverse. 

SI è trattato di un'intera giornata dedicata all'incontro con la cultura afghana. Nella mattinata una delegazione di giovani rifugiati afghani avevaa incontrato gli studenti di alcuni istituti superiori di Ostia. Un'occasione per discutere sia della storia e della complessa situazione del Paese, che della realtà dei profughi (l'Afganistan ha oltre 3 milioni di profughi nel mondo), e dell'impegno dei giovani contro il razzismo.
 

LA FESTA DEGLI AQUILONI

In Afghanistan gli aquiloni sono uno sport nazionale, le cui radici si perdono nei tempi più lontani. Nel periodo del regime dei “ Talebani”, il gioco con gli aquiloni fu vietato perché simboleggiava la libertà e il gusto di divertirsi. Il volo di un aquilone era un gesto di ribellione.
Oggi questa pratica sta riprendendo e l’aquilone è diventato simbolo di pace e libertà.

Nel mondo ci sono 43,3 milioni di rifugiati politici in fuga dal loro paese a causa delle guerre o delle persecuzioni politiche, religiose o etniche.

L’Afghanistan, da oltre 30 anni, soffre per conflitti che hanno costretto oltre 3 milioni di persone a fuggire, la gran parte si rifugia in Pakistan e in Iran.
I rifugiati afghani in Italia sono circa 6000, molti di loro sono giovanissimi, in alcuni casi minorenni.

In Italia i rifugiati sono 55.000. Provengono da Eritrea, Nigeria, Etiopia, Somalia, Costa d’Avorio e Afghanistan.
In Germania i rifugiati sono 600.000, nel Regno Unito 270.000, in Francia 200.000.

*dati Acnur 2010


NEWS CORRELATE
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane


inaugurati ieri due corsi di livello universitario
IT | HU
17 Marzo 2017
LIVORNO, ITALIA

Storia e futuro nel Mediterraneo: a Livorno il convegno internazionale Medì


oggi la sessione inaugurale. Il programma
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali


I corsi attivati presso l’Università per Stranieri di Reggio Calabria, in collaborazione con i ministeri dell’Istruzione e dell’Interno, favoriranno l'integrazione di immigrati e rifugiati
4 Marzo 2017
LUCCA, ITALIA

I Giovani per la Pace di Lucca e i profughi siriani incontrano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella


Il racconto di una giovane "nuova italiana"
3 Marzo 2017
ITALIA
Comunicato stampa

Incendio nella baraccopoli in Puglia: è inaccettabile la morte di due migranti africani


Stato e datori di lavoro provvedano subito ad un'accoglienza degna per chi contribuisce all'economia del nostro paese
IT | ES | DE
20 Febbraio 2017

I Giovani per la Pace parlano lingue diverse ma hanno lo stesso sogno: #periferiealcentro no ai muri e pace per tutti


A Parigi, Madrid, Berlino e Anversa le manifestazioni in preparazione del grande incontro europeo del prossimo agosto a Barcellona
IT | EN | ES | DE | FR | PT
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera
Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare
28 Febbraio 2017
Corriere.it
Andiamo a convivere? Le nonne vanno a convivere per resistere alla crisi
27 Febbraio 2017
L'huffington Post
Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri
23 Febbraio 2017
Main-Post
Abschiebung in die Ungewissheit
21 Febbraio 2017
Famiglia Cristiana
Se sei disabile non puoi diventare italiana: la storia di Cristina
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

1357 visite

1389 visite

1404 visite

1356 visite

1378 visite
tutta i media correlati