Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più anziani - moyo (ug... anziani contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Moyo (Uganda) - Cibo, case e ... una capra, per far vivere meglio gli anziani


 
versione stampabile

Moyo (Uganda) -  Cibo, case e ... una capra, per far vivere meglio gli anziani
7 luglio 2011

Moyo si trova in Nord Uganda, vicinissimo al confine con il Sud Sudan. E' una "town", un grosso centro abitato, metà villaggio metà città. Fino a un paio di anni fa, Moyo è stata zona di guerra, percorsa da eserciti e bande armate di diverso segno, che hanno seminato morte e distruzione. Per questo, oggi, qui c'è una "emergenza anziani": i figli perduti con la guerra, i vecchi si ritrovano soli, senza mezzi di sostentamento e senza una famiglia accanto, nel momento della debolezza.

I più poveri vivono da soli, in agglomerati di capanne, quasi piccoli villaggi, ai margini della "town". La lebbra, di cui molti soffrono, rende più drammatico l'isolamento.

Con l'imminente stagione secca, la regione diventa particolarmente arida. Si soffre per la siccità, e con l'aumento stagionale dei prezzi, talvolta anche per la fame.

La Comunità di Sant'Egidio di Moyo, composta per lo più di giovani, ha iniziato da qualche anno ad occuparsi di questi anziani poveri e soli, scoprendo anche di avere un grande debito nei loro confronti: sono loro, infatti, i primi catechisti cattolici, a cui si deve la diffusione del cristianesimo in questa zona, evangelizzata appena cento anni fa dai missionari comboniani.

Anziani di Moyo - UgandaSostegno alimentare, visite, aiuto nelle esigenze della vita quotidiana. Recentemente, però, alla Comunità è stato chiesto di individuare i beneficiari e di monitorare un progetto singolare ma utile, realizzato dal Northern Uganda Social Action Fund e dall’ufficio del Primo Ministro.

Si tratta della consegna agli anziani di alcune capre da allevare. Forniscono latte, si riproducono e, se gli anziani sono aiutati a mantenerle (ma pare non sia troppo oneroso) possono assicurare un piccolo reddito, oltre ad un interessante apporto proteico alla dieta.

Il progetto, in fase sperimentale, coinvolge per il periodo iniziale quindici anziani. A loro verrà garantito, con l'arrivo della stagione secca, insieme al sostegno alimentare anche un contributo per riparare e ristrutturare le abitazioni.

30 anni di amicizia
con gli anziani



NEWS CORRELATE
6 Aprile 2017
LECCE, ITALIA

Una lettera da Lecce "per lui siete stati unici"

5 Aprile 2017
NAPOLI, ITALIA

Girando per le vie del centro storico di Napoli, entriamo in una casa speciale: ci accolgono gli anziani

27 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Anziani romani e migranti insieme per dire NO al razzismo


un incontro a Roma per promuovere l'integrazione
16 Marzo 2017
GENOVA, ITALIA

Anziani, senza casa: ma tutto può cambiare! Succede a Genova


Storia di un'amicizia
10 Marzo 2017

La sfida dei prossimi anni? Scoprire il valore della vecchiaia


Un articolo di Andrea Riccardi sul magazine Sette del Corriere della Sera
9 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Donne anziane e immigrate, ieri in festa per affermare i diritti di #tutteledonne

tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
17 Aprile 2017
Sueddeutsche Zeitung
Vor ungefähr 100 Wochen
11 Marzo 2017
La Repubblica - Ed. Genova
Raddoppiati i bambini tra i nuovi poveri
10 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera
Andrea Riccardi: La sfida dei prossimi anni? Non considerare i vecchi sopravvissuti residuali
10 Marzo 2017
Notizie Italia News
Reinventare la vecchiaia
8 Marzo 2017
ASCA
Comunità di Sant’Egidio celebra 8 marzo con anziane e immigrate
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

587 visite

589 visite

588 visite

569 visite
tutta i media correlati