Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - la comunità - il 40° ...t'egidio - il 40° ...o a roma - messagio... berisha contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Messagio di Sali Berisha


 
versione stampabile

REPUBBLICA DELL'ALBANIA
Primo Ministro
Tirana, il 29.1.2008

Cari amici della Comunità di Sant'Egidio,

È con grande piacere che vi mando i miei migliori e sinceri auguri per il 40esimo anniversario della Comunità di Sant Egidio.

Sant Egidio era la prima ONG internazionale che ha messo radici in Albania e attraverso anni di collaborazione ed amicizia sono stati tanti i campi dove questa comunità ha dato un grande aiuto e sostegno agli albanesi.

La Comunità di Sant Egidio è stata dagli inizi della democrazia in Albania, ed è tuttora parte del nostro sviluppo, essendo presente in ogni parte del paese, a Tirana come tra i contadini più poveri, nei centri medici come negli auditori delle nostre università, cioè li dove serviva sostegno ed aiuto. È stato di enorme peso l'aiuto finanziario e logistico della Comunità di Sant Egidio in tanti settori, in un tempo quando il paese aveva bisogno di tutto e di tutti. Questo aiuto è cominciato con articoli di prima necessità, con cibo, vestiti, medicine ed articoli scolastici, attrezzi ottici per migliaia di cittadini. Più in là l'aiuto con apparecchiature mediche e la costruzione di 14 cliniche ambulatoriali pediatriche dove quasi 6000 bambini sono stati curati.

La presenza in Albania della Comunità di Sant'Egidio, una delle più grandi, più importanti e più conosciute nel mondo, è stata e lo è tuttora un lavoro costante in difesa dei valori umani, dei diritti delle persone per la pace e l'integrazione, l'emancipazione e la lotta contro la povertà e le sofferenze, con un impatto sempre positive. L'assistenza ed il supporto che la vostra comunità ha dato in questi anni alle scuole e le università albanesi, sia con apparecchiature e sia con l'educazione alla pace e alla tolleranza, sono un valore aggiunto al contributo della Comunità di Sant Egidio in Albania.

Sarà indimenticabile nella mia memoria e nella memoria di tutti gli albanesi l'aiuto prezioso che la Comunità di Sant Egidio diede agli rifugiati del Kosovo negli anni 1998-1999 a Kukes, Lezha, Tirana, Durazzo, Kavaja, aiuto questo con infermieri, medici, insegnanti, assistenti sociali venuti da tanti paesi del mondo.

Questa Comunità ha trasmesso sempre, con il suo contributo, chiari messaggi di speranza per noi albanesi. Essa è stato un tramite importante in momenti dei più difficili, é stato un risollevatore dei dolori e della sofferenza umana, da sempre affianco di chi ha bisogno.

In adempimento della sua alta missione in ogni parte del globo, dove ci sono crisi, guerre, povertà, bisogno di pace, la Comunità di Sant'Egidio è stata in questi anni di crescita della democrazia ed avvicinamento verso l'Europa dell'Albania, un compagno fedele di viaggio, un grande amico, un ponte verso la convivenza e la collaborazione pacifica.

La Comunità di Sant'Egidio è stata un alleato oltre che prezioso dell'Albania, del Kosovo e di tutti gli albanesi ovunque sono, per un mondo di valori, di umanità, di libertà e di speranza.

Con questa lettera io voglio insieme con i miei più cari auguri per il 40-esimo anniversario della Comunità di Sant Egidio, esprimervi la gratitudine e l'apprezzamento più profondo da parte mia e di tutti gli albanesi per il vostro prezioso lavoro, fatto con grande dedizione, con amore e rispetto per il mio popolo ed il mio paese.

Prof. Dott. Sali Berisha

Il 40° anniversario della Comunità di Sant'Egidio

Menu


NEWS CORRELATE
7 Novembre 2016
SHKODËR, ALBANIA

Beatificati in Albania 38 martiri cristiani uccisi dal regime di Enver Hoxha


Una delegazione di Sant'Egidio presente alla cerimonia solenne nella cattedrale di Scutari
17 Ottobre 2016
TIRANA, ALBANIA

Solidarietà in Albania, i liceali di Tirana agli anziani in istituto: ''Noi non vi lasceremo soli''


E il vescovo di Elbasan visita la casa famiglia per malati psichici della Comunità di Sant'Egidio
1 Settembre 2016

1 settembre, memoria di Sant'Egidio. La Comunità che ne ha preso il nome rende grazie in ogni parte del mondo


Monaco dell’Oriente giunto in Occidente, visse in Francia e divenne padre di molti monaci.La Comunità di Sant’Egidio, che ha preso il nome dalla chiesa a lui dedicata a Roma, lo ricorda nella preghiera, in ogni parte del mondo.
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
2 Aprile 2016

11 anni fa moriva #GiovanniPaoloII Gli incontri, le parole e la sua amicizia con Sant'Egidio


Un dossier
IT | ES | PT | CA
10 Febbraio 2016

Auguri da ogni parte del mondo per il 48° anniversario della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | PT
4 Febbraio 2016

Poveri e amici dei poveri: il popolo di Sant'Egidio celebra oggi il 48° anniversario della Comunità


Il regalo più gradito: l'arrivo della prima famiglia di profughi siriani con i corridoi umanitari. Liturgia a San Giovanni in Laterano alle 18.30, presieduta da mons. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna
IT | ES | DE | FR
tutte le news correlate

{RASSEGNA_CORRELATE}