Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
22 Marzo 2011

Port-au-Prince (Haiti) - Bambini in festa nella casa famiglia della Comunità, mentre la città ancora attende la ricostruzione

 
versione stampabile

Le strade di Haiti sono ancora piene di macerie e ovunque sono evidenti i segni del terremoto, a più di un anno di distanza. La ricostruzione è lenta e sono molti gli abitanti di Port au Prince che ancora lavorano al definitivo abbattimento delle vecchie case distrutte per poter spianare il terreno e ricostruire.

Lo scenario cambia immediatamente, oltre la recinzione della Casa Famiglia della Comunità di Sant'Egidio aperta da qualche mese nella capitale haitiana.


Nelle strade di Port au Prince

Casa famiglia per bambini a Port-au-Prince, Haiti, foto 2
Nel cortile della casa famiglia

Qui è tutto un trionfo di colori: le piante fiorite, i giochi dei bambini, le vetrate colorate
.

I 15 i piccoli ospiti della casa famiglia, realizzata dalla Comunità assieme alla Congregazione Notre Dame RCC, avevano perso tutto con il terremoto.


Alcuni, dopo il crollo della loro casa, avevano trovato rifugio in povere baracche alla periferia della città, altri erano stati accolti dalle suore perchè rimasti senza famiglia.

Sono arrivati nella casa famiglia con problemi di malnutrizione e varie altre patologie.
Non parlavano, non sorridevano.

Oggi sono letteralmente trasformati. Nella casa c'è un allegro chiasso: si canta, si gioca.
Tutti hanno inziato a frequentare la scuola o l'asilo. A casa, recentemente, sono iniziate le lezioni di francese. Il trauma del terremoto e la sofferenza di quei giorni terribili sono, per loro, un ricordo sempre più lontano.

 

Le case da cui provengono alcuni bambini
della casa - famiglia



Si gioca, in un ambiente
a misura di bambino

 

 

 

GUARDA LA PHOTOGALLERY ►



 LEGGI ANCHE
• NEWS
16 Agosto 2011

Conakry (Guinea Conakry): I bambini e i ragazzi adottati a distanza alla Festa del Paese dell’Arcobaleno

5 Agosto 2011

Adozioni a distanza e diritto allo studio: in Indonesia 27 tra i primi ragazzi "adottati" oggi frequentano l'università

IT | ES | DE | CA | NL
8 Luglio 2011

Garoua (Camerun):Alla Scuola della Pace si impara ad essere solidali con i più poveri: una visita ai bambini abbandonati nell'istituto pubblico della città

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
5 Dicembre 2011

Solidarietà e ecologia: torna Il "Rigiocattolo". Appuntamenti in Italia e nel mondo

IT | ES | DE | FR | CA
4 Luglio 2011

Jakarta (Indonesia) - In tanti si sono raccolti nella manifestazione del Paese dell'Arcobaleno per dire "Io amo la Pace"

IT | DE | FR | NL | ID
10 Giugno 2011

Manila (Filippine) - In festa con i bambini della Scuola della Pace di Cainta

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
24 Maggio 2014
Il Piccolo

Comunità di Sant'Egidio 25 anni di impegno in aiuto ai più deboli

8 Giugno 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Il Cep in festa con la Scuola della pace

9 Settembre 2016
Popoli e Missione

William Quijano: Nel paese degli scontri un giovane coltiva l’arte dell’incontro

7 Marzo 2016
Corriere di Novara

Una marcia della pace con oltre 2mila bambini delle scuole novaresi

2 Dicembre 2015
Il Gazzettino - ed. Padova

Don Bizzotto: «Pensiamo ai bimbi e non alle statuine di cartapesta»

24 Novembre 2015
La Nazione

"W la pace": i bambini raccontano il mondo al tempo del terrorism

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Saluto del Presidente Mario Monti

L'omelia di mons. Matteo Zuppi

Bambini e ragazzi di origine straniera per una legge sulla cittadinanza nell’interesse del Paese

tutti i documenti

FOTO

142 visite

176 visite

194 visite

183 visite

215 visite
tutta i media correlati