Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
26 Gennaio 2012 | BARCELLONA, SPAGNA

Manifestazione per una città senza violenza.

Nel quartiere de La Mina, marcia pacifica con i giovani e i bambini della Scuola della Pace

 
versione stampabile

BARCELLONA (SPAGNA): Martedì 3 gennaio è morto colpito da un colpo di arma da fuoco Ibrahima Dye, un giovane senegalese di 31 anni che viveva nel quartiere del Besos, alla periferia della città vicino a La Mina.
Sono state alcune espressioni razziste durante una partita di calcio nella strada a scatenare la violenza e a rubare la vita e il futuro a questo giovane.

La Mina è una zona della città a edilizia popolare, costruita negli anni Settanta per gli immigrati del sud della Spagna e per i  gitani spagnoli, molti vivevano in quegli anni nelle baracche. Negli ultimi dieci anni si sono aggiunti nel quartiere molti immigrati: africani, pakistani e latinoamericani.

Un mosaico di popoli che si riflette nella Scuola della Pace della Comunità di Sant'Egidio, aperta dal 1992 a La Mina, che ha accompagnato la crescita di varie generazioni.

Di fronte ad un episodio così grave di violenza, i bambini della Scuola della Pace ed i “Giovani per la pace” hanno deciso di compiere un gesto esplicito del loro impegno per una società riconciliata dove si promuova la cultura del convivere, obiettivo di tante iniziative della Comunità di Sant'Egidio.

All'appello hanno risposto in tanti, e così una manifestazione pacifica intitolata AMICI X CONVIVERE, ha percorso le vie del quartiere vincendo la paura: molti seguivano dalle finestre dei grandi palazzoni mentre altri si sono aggiunti lungo il percorso.

La marcia colorata, con palloni e striscioni, è partita dalla sede della Comunità a La Mina ed è arrivata al luogo dove è stato ucciso Ibrahima.

Qui il corteo ha sostato. Alcuni giovani e i bambini hanno letto i loro messaggi per un mondo dove sia possibile convivere in pace.

Nel sentito abbraccio di pace che ha concluso la manifestazione si è visto veramente come l’amicizia sia l’unica strada per la convivenza.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
12 Febbraio 2016
BARCELLONA, SPAGNA

Barcellona, il messaggio dei bambini della Scuola della Pace in un quartiere colpito dalla paura

IT | ES | DE | CA
21 Giugno 2017
BARCELLONA, SPAGNA

'Guarda il tuo vicino, vai a trovarlo!' Campagna di Sant'Egidio a Barcellona per difendere gli anziani dalla solitudine

IT | ES | CA
18 Febbraio 2017
BARCELLONA, SPAGNA

A Barcellona il cardinale e l'Imam di Bangui sul processo di pace in Centrafrica: un modello da replicare

IT | ES | DE | FR
1 Novembre 2016
BARCELLONA, SPAGNA

Inaugurato a Barcellona il nuovo anno scolastico della Scuola di Lingua e Cultura della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES
7 Giugno 2011

Napoli (Italia): "Facciamo la pace" a Scampia, con il Paese dell'Arcobaleno

IT | ES | DE | CA | NL | RU
4 Giugno 2011

Roma - "Siamo tutti italiani": Bambini, giovani e anziani da tutto il mondo in festa per la Giornata della Repubblica Italiana

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
1 Marzo 2016
VilaWeb

La comunitat de Sant Egidi estima que hi ha 3.000 persones sense llar a Barcelona

14 Giugno 2017
La Vanguardia

La soledad mata a más ancianos que el calor

2 Aprile 2017
La Vanguardia

La Michelin de los pobres

2 Marzo 2016
El Punt

Sant Egidi reclama pisos per allotjar 1.400 sense llar

2 Marzo 2016
La Vanguardia

Sant Egidi presenta ‘la guía Michelin de los pobres’

29 Febbraio 2016
La Vanguardia

Sant Egidi es revolucionario

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

L'appello finale del pellegrinaggio dei giovani europei ad Auschwitz (IT)

Per una città più umana: no alla violenza, sì alla pace

Appel pour la paix au Mali

Marco Impagliazzo

L'intervento del prof. Marco Impagliazzo

tutti i documenti
• LIBRI

Le città vogliono vivere





Giuliano Ladolfi Editore
tutti i libri

FOTO

850 visite

902 visite

872 visite

727 visite

1025 visite
tutta i media correlati