Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
10 Maggio 2013 | SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A Sarajevo, è cittadino chi lavora per la pace

La cittadinanza onoraria conferita a Alberto Quattrucci della Comunità di Sant'Egidio riconosce il contributo della Comunità nel processo di riconciliazione tra etnie e religioni in corso nel paese

 
versione stampabile


Il segno di un legame reso forte dalla comune passione per la pace: questo il significato della cittadinanza onoraria conferita a Alberto Quattrucci dalla città di Sarajevo, in rappresentanza della Comunità di Sant'Egidio.

Sono passati pochi mesi dall'Incontro tra le religioni per la pace "Living together is the future" che si è tenuto proprio nella "Gerusalemme dei Balcani", la città europea simbolo del sogno di coabitazione e del dolore causato dalle sue fratture.

La cerimonia che si è tenuta al Teatro Nazionale, richiama il clima di speranza di quei giorni e ne rilancia temi e obiettivi: vivere insieme è il futuro, non solo per la Bosnia, ma per l'Europa e il mondo.


 

Il saluto di Alberto Quattrucci, 
Segretario Generale UeR, Comunità di Sant’Egidio
Cari amici, ecco una nuova bella e grande occasione per essere insieme qui a Sarajevo! 

Vi ringrazio del profondo del mio cuore. Vi ringrazio a nome degli uomini e delle donne della Comunità di Sant’Egidio che sono venuti a Sarajevo lo scorso settembre. A nome loro vi dico grazie. Grazie per la vostra calorosa accoglienza, grazie per la solidarietà e la simpatia, grazie per l’amicizia!

Grazie al Cantone di Sarajevo e al suo Presidente, per aver voluto concedermi l’onore di questo importante riconoscimento: la cittadinanza onoraria di questa meravigliosa città. Sì, la meravigliosa città di Sarajevo, che ho amato fin da giovane, per il suo alto valore evocativo e per la sua eloquente bellezza. Sarajevo è simbolo di quanto sia bello e sia motivo di gioia l’essere insieme tra diversi! La guerra non ha vinto, non è riuscita a dividere! Lo abbiamo vissuto intensamente nei giorni dello scorso settembre. Il lavoro e l’impegno di tanti ha realizzato quell’incontro indimenticabile: “Living Together is the Future!” 

Il riconoscimento di oggi non è per la mia persona, ma è rivolto a tutta la Comunità di Sant’Egidio e a tutti coloro che, musulmani, ebrei, cristiani, uomini e donne della società civile e delle istituzioni, hanno lavorato insieme perché quel sogno si potesse realizzare.

 Questa è la vera importanza di quest’alto riconoscimento.

 Nel nostro mondo, dove spesso conta solo la legge dell’economia, del mercato, della potenza del più forte verso il più debole, voi avete avuto il coraggio di “dare cittadinanza” ai principi dell’umanità, della democrazia, della tolleranza e della solidarietà verso chi è diverso… Questo il significato di questa cittadinanza onoraria.

 Dare cittadinanza significa riconoscere il “valore dell’altro”. Questo è Sarajevo, questa è l’Europa: dare cittadinanza all’altro, a chi è diverso. Dare cittadinanza è dire: “…tu sei uno di noi anche se sei diverso da noi…ma sei uno di noi!”. Riconoscere il valore dell’altro, dare cittadinanza all’altro, questa è la forza dell’Europa.

 Grazie per l’onore di quest’alto riconoscimento europeo.

 Oggi mi sento, ci sentiamo ancora di più con voi. Con voi vogliamo camminiamo verso il futuro di Sarajevo, della Bosnia-Erzegovina e dell’Europa. Perché il futuro è vivere insieme.

Grazie.

 

 

 

 



APPROFONDIMENTI

Video: Sarajevo, the courage of love

Articoli sulla stampa locale : Oslobodenje , Dnevni avaz
 LEGGI ANCHE
• NEWS
4 Novembre 2016
LOME, TOGO

Lo Spirito di Assisi continua a soffiare in Africa: l'incontro ''Sete di Pace'' in Togo

IT | ES
3 Novembre 2016
BUDAPEST, UNGHERIA

Spirito di Assisi in Ungheria: cristiani, ebrei e musulmani si incontrano a tavola con i poveri di Budapest

IT | ES | DE | FR | RU
2 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Firmato l'Accordo di amicizia tra Sant'Egidio e Rissho Kosei-kai: dialogo e passione per le sfide del nostro tempo

IT | ES | DE | FR | PT | RU
27 Ottobre 2016

A 30 anni dalla preghiera per la pace di Assisi: l'impegno delle religioni necessario per arginare guerre e terrore

IT | ES | DE | FR
27 Ottobre 2016

Lo Spirito di Assisi ancor più necessario in un mondo lacerato da guerre e divisioni

IT | ES
27 Ottobre 2016

Gli incontri interreligiosi ''Sete di Pace'' in Benin e Burkina Faso nel 30° anniversario dello Spirito di Assisi

IT | ES | DE | HU
tutte le news
• STAMPA
28 Novembre 2016
FarodiRoma

La preghiera per la pace da Wojtyla a Bergoglio in un libro di Paolo Fucili

3 Novembre 2016
Zenit

Sant’Egidio: accordo di amicizia con la Rissho Kosei-kai

27 Ottobre 2016
L'huffington Post

Marco Impagliazzo: A 30 anni dalla preghiera per la pace di Assisi l'impegno delle religioni è sempre più necessario per arginare guerre e terrore

27 Ottobre 2016
Avvenire

Cristianesimo e islam la giornata del dialogo. Un mondo migliore è l’orizzonte di tutti

27 Ottobre 2016
Vatican Insider

Sant’Egidio: 30 anni fa la preghiera delle religioni voluta da Giovanni Paolo II

21 Ottobre 2016
Zenit

Impagliazzo (Sant’Egidio): “Il grido delle religioni è per la pace”

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
23 Novembre 2016

Migranti: il Premio Galileo 2000 alla Comunità di Sant'Egidio

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

ASSISI 2016 - il programma in pdf

Dove Napoli 2015

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

I Numeri del programma "Viva gli Anziani"

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

Messaggio del Patriarca ecumenico Bartolomeo I, inviato al Summit Intercristiano di Bari 2015

tutti i documenti
• LIBRI

Il martirio degli armeni





La Scuola

Oscar Romero. La Biografia





San Paolo
tutti i libri

FOTO

982 visite

904 visite

932 visite

920 visite

933 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri