Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
6 Ottobre 2015

#changeyourcity: la proposta per città più umane dei Giovani per la Pace della Comunità di Sant’Egidio

Un movimento che sta percorrendo l'Italia con tante proposte per cambiare le città a partire dai poveri

 
versione stampabile

All’inizio di settembre, sui social, sono comparse foto di giovani insieme a volti sorridenti di bambini, anziani, stranieri, con cartelli con su scritto #changeyourcity. Ma cos’è #changeyourcity? Un’esplosione di voglia di cambiamento. La voglia di cambiamento di chi, come i giovani, si è sentito ripetere che non è possibile cambiare, che è complicato, costa fatica o al massimo è meglio accontentarsi di aggiustare un po’ le cose. Da dove iniziare? Vogliono cambiare le città a partire dalle periferie, urbane, umane e esistenziali, rimettendo al centro i loro abitanti più deboli: i bambini, gli anziani, i senza dimora, le vittime della violenza e del disprezzo.

A Napoli #changeyourcity ha spinto alcuni giovani a radunarsi in piazza per un momento di preghiera per la pace. Pochi giorni prima, sulle strade di Napoli, era stato ucciso un diciassettenne e, davanti all’ennesimo fatto di sangue riguardante i giovani, qualcuno si era spinto a paragonare il centro di Napoli a Baghdad. Anche a Catanzaro #changeyourcity ha voluto ricordare una vittima della violenza, “zia Tota”, novantenne, uccisa in casa per il furto di 60 €.

Oltre che contagioso, #changeyourcity è fantasioso. A Roma e a Padova i Giovani per la Pace hanno organizzato tornei di calcio e pallavolo, fantasiosi anche nel titolo. Li hanno chiamati “Convivolley” e “Games4Peace”, perché a contendersi erano liceali, universitari e giovani rifugiati, in squadre rigorosamente miste. L’accoglienza dei profughi è uno degli aspetti più importanti della campagna #changeyourcity. Da Trieste a Catania, da Genova a Milano, non si contano le iniziative organizzate, con mezzi semplici, dai Giovani per la Pace in porti, stazioni e centri di accoglienza. 

C’è una convinzione che guida i Giovani per la Pace. Per cambiare le città non occorrono grandi mezzi, ma bisogna essere tanti. Per questo #changeyourcity ha già conquistato oltre ai cuori di tanti giovani che hanno scelto per l’impegno, i social e punta, nei prossimi mesi, a diventare sempre più virale. Di qui l’invito dei Giovani per la Pace a condividere idee, immagini e video utilizzando l’hashtag #changeyourcity, ma anche a visitare il blog www.giovaniperlapace.it per scoprire la sede più vicina e venire a vedere come aiutare.

#changeyourcity parte dal web, ma continua per le strade, nei quartieri di periferia, negli istituti. E’ una proposta concreta per rispondere alle attese di tanti giovani che vogliono delle città più belle, e che cercano altri giovani con cui realizzare il cambiamento che in tanti aspettano

 

 

 

 

OGGETTI ASSOCIATI

 LEGGI ANCHE
• NEWS
7 Ottobre 2015

Il nuovo video dei Giovani per la Pace: #changeyourcity

17 Maggio 2017
ANVERSA, BELGIO

Prove di convivenza e integrazione nelle periferie multietniche del Belgio

IT | ES | FR | CA
1 Aprile 2017
MINEO, ITALIA

La preghiera nel cuore della Quaresima dei giovani rifugiati del CARA di Mineo

IT | HU
28 Luglio 2016
CRACOVIA, POLONIA

GMG 2016: dai giovani a Cracovia un'invocazione di pace per il mondo

IT | ES | FR | PT | RU
26 Gennaio 2016
MILANO, ITALIA

Giovani artisti narrano il Binario 21 da simbolo della deportazione a luogo di accoglienza

tutte le news
• STAMPA
9 Marzo 2014
Famiglia Cristiana

La gratuità è un atto rivoluzionario che agevola lo sviluppo sociale

3 Agosto 2016
Vida Nueva

Las periferias, un desafío para nuestras sociedades

8 Dicembre 2015
Agenzia SIR

Integrazione: Impagliazzo (S.Egidio) a Parigi, “partire dai luoghi dove vivono i giovani per superare la logica della violenza”

29 Gennaio 2015
Avvenire

Alle periferie del Jihad più simboli e assoluti

10 Febbraio 2017
L'Osservatore Romano

Una presenza vivace

10 Febbraio 2017
Avvenire

Roma. Becciu: Sant'Egidio porta Cristo nelle periferie

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Dove Napoli 2015

Comunità di Sant'Egidio: Brochure Viva gli Anziani

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

Messaggio del Patriarca ecumenico Bartolomeo I, inviato al Summit Intercristiano di Bari 2015

Marco Impagliazzo

Saluto di Marco Impagliazzo alla liturgia di ringraziamento per il 47° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

Omelia del Card. Jaime Lucas Ortega y Alamino, arcivescovo dell’Havana, alla liturgia di ringraziamento per il 47° anniversario della Comunità di Sant’Egidio

tutti i documenti
• LIBRI

Periferie





Jaca Book
tutti i libri

FOTO

1161 visite

1020 visite

1158 visite

1054 visite

1179 visite
tutta i media correlati