Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
7 Settembre 2014

Papa Francesco: La guerra non è mai necessaria, né inevitabile.

Nel giorno dell’inaugurazione, il Meeting Interreligioso ‘La pace è il futuro’ è stato sostenuto dalle parole di saluto e ringraziamento di papa Francesco, rivolte agli organizzatori e tutti i partecipanti:

 
versione stampabile

Nel giorno dell’inaugurazione, il Meeting Interreligioso ‘La pace è il futuro’ è stato sostenuto dalle parole di saluto e ringraziamento di papa Francesco, rivolte agli organizzatori e tutti i partecipanti:

‘Ringrazio la Diocesi di Anversa e la Comunità di Sant’Egidio per aver organizzato questo incontro in cui uomini e donne di differenti tradizioni religiose sono convenuti insieme in un pellegrinaggio di preghiera e di dialogo ispirati allo “spirito di Assisi”.

Il Papa ha sottolineato poi come - la guerra non è mai un mezzo soddisfacente a riparare le ingiustizie. La guerra – ha ribadito con forza - trascina i popoli in una spirale di violenza che poi si dimostra difficile da controllare; demolisce ciò che generazioni hanno lavorato per costruire e prepara la strada a ingiustizie e conflitti ancora peggiori.

E poi un invito, da parte del Papa, sentito come urgente: ‘le nostre varie tradizioni religiose possono, nello “spirito di Assisi” dare un contributo alla pace. Io spero che questi giorni di preghiera e di dialogo servano a ricordare che la ricerca della pace e della comprensione attraverso la preghiera possono creare legami durevoli di unità e prevalere sulle passioni di guerra.

È giunto il tempo che i capi delle religioni cooperino con efficacia all’opera di guarire le ferite, di risolvere i conflitti e di cercare la pace. La pace è il segno sicuro dell’impegno per la causa di Dio.

Ed infine il Papa ha rivolto un’espressione di fiducia verso i rappresentanti convenuti: ‘I capi delle religioni, chiamati ad essere uomini e donne di pace, sono in grado di promuovere una cultura dell’incontro e della pace, quando altre opzioni falliscono o vacillano.

Dobbiamo essere costruttori di pace e le nostre comunità devono essere scuole di rispetto e di dialogo con quelle di altri gruppi etnici o religiosi’.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
21 Novembre 2016

Sarebbe opportuno che ogni comunità, in una domenica dell’Anno liturgico, potesse rinnovare l’impegno per la diffusione, la conoscenza e l’approfondimento della Sacra Scrittura: una domenica dedicata interamente alla Parola di Dio

IT | EN | ES | DE | FR | PT
17 Novembre 2016

I poveri insegnano la solidarietà al mondo! Quando c’è molta ricchezza ci si dimentica di essere solidali

IT | ES | FR | PT
7 Novembre 2016

Dove alla violenza si risponde con il perdono, là anche il cuore di chi ha sbagliato può essere vinto dall’amore

IT | EN | ES | DE | FR | PT
29 Ottobre 2016

Ad Assisi tutti insieme abbiamo parlato della pace e abbiamo chiesto la pace. Abbiamo detto insieme parole forti per la pace,

IT | DE | FR | PT
26 Ottobre 2016

L’opera di chi si prodiga per profughi e migranti oscurata dal rumore di chi dà voce a un istintivo egoismo. Ma la chiusura non è una soluzione, anzi finisce per favorire i traffici criminali. L’unica via è la solidarietà.

21 Ottobre 2016

C’è sempre qualcuno che ha fame e sete e ha bisogno di me. Non posso delegare nessun altro.

IT | EN | ES | DE | FR | PT | HU
tutte le news
• STAMPA
31 Ottobre 2015
La Repubblica

Papa Francesco, Romero martire due volte: "Dopo la sua morte per mano dei vescovi"

28 Dicembre 2014
La Vanguardia

"La paz es el futuro"

21 Ottobre 2014
Internazionale

Sant'Egidio ricorda Christophe De Margerie

8 Ottobre 2014
La Croix du Benin

Sant'Egidio organise une rencontre interreligieuse à Fidjrossè

1 Ottobre 2014
Rocca

Anversa.Audacia di una pace complessa

28 Settembre 2014
Catalunya Cristiana

Construir un futur sense guerra

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Antwerp 2014 Peace is The future - Programme EN

Antwerpen 2014 Programma in Italiano

tutti i documenti