change language
vous êtes dans: home - revue de presse contactsnewsletterlink

Soutenez la Communauté

  
9 Mars 2014

La sfida del nostro paese il futuro dell'italia si costruisce tra i banchi

La scuola è fondamentale anche per l'integrazione degli immigrati

 
version imprimable

Non basta ringiovanire il Governo (cosa ottima), ma bisogna guardare ai bambini e ai giovani. Il loro futuro non è roseo in un'Italia che declina. Il declino avviene a causa dei nuovi scenari storici, ma anche per la debolezza di una politica senza visione. I ragazzi sono il cuore della visione del futuro. Questo ci porta immediatamente a parlare di scuola.  A dire il vero si parla molto di scuola, ma che si fa? Non si tratta solo di riforme. Anzi la scuola è un organismo stressato dalle numerose (talvolta contraddittorie) riforme. Bisogna investire economicamente sulla scuola, non ridurne la durata. Lo stato, sovente penoso, di tanti edifici scolastici è una questione urgente. Inoltre gli insegnanti, una classe spesso umiliata, debbono recuperare ruolo sociale e prestigio. Certo, la scuola forgia attitudini e conoscenze utili per gli sbocchi lavorativi dei giovani. Ma c'è un aspetto da non trascurare: il sapere umanistico rende liberi e creativi. Non si deve umiliare questo sapere nel corso scolastico.

QUESTIONE DI CITTADINANZA. Bisogna investire sulla scuola, dare dignità agli insegnanti, coltivare il mondo scolastico come luogo di formazione in una società dove sono deperite tante agenzie socializzanti e formative. Non va dimenticata la funzione decisiva della scuola per l'integrazione dei giovani immigrati e figli d'immigrati. In proposito non posso non segnalare con soddisfazione come, in questi giorni, è stata ripresa la proposta da me avanzata: dare la cittadinanza italiana ai minori, figli di stranieri, che hanno frequentato cinque anni di scuola primaria, in nome dello ius culturae. Non si tratta dello "ius soli", troppo automatico in un Paese di passaggio come l'Italia. Né dell'attuale ius sanguinis, inadeguato e restrittivo. Attraverso lo ius culturae i bambini non di origine italiana potranno affrontare, riconosciuti italiani, i successivi cicli scolastici, la socializzazione da adolescenti, l'impatto con il lavoro. Troppo si è fatto aspettare questi ragazzi a causa di una politica becera che lucrava consenso elettorale sulla carta degli immigrati. Invece questi giovani, se integrati, possono dare un contributo umano e dinamico al Paese. Anche in questa prospettiva la scuola ha un ruolo decisivo, per costruire la società di domani. "


 LIRE AUSSI
• NOUVELLES
3 Février 2016
ROME, ITALIE

Conférence Etats-Unis-Italie sur les migrations : l’intégration renforce la démocratie et construit une culture commune

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
9 Août 2017

Immigration, trafics d’êtres humains, droits humains, question libyenne. L’entretien d’Andrea Riccardi dans La Stampa

IT | ES | DE | FR | CA
14 Janvier 2016
PÉROUSE, ITALIE

Immigration, inauguration du premier cours pour médiateurs européens : construire des ponts contre la peur et l’exclusion

IT | EN | FR
14 Novembre 2011

à Rome, cérémonie d'inauguration de la nouvelle année scolaire de l'école de langue et de culture italiennes et la remise des diplômes

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
7 Juillet 2011

Caserte (Italie) : cérémonie de remise des diplômes de l'école de langue et de culture italiennes

IT | ES | DE | FR | CA | NL
25 Juin 2011

Padoue : "Mourir d'espoir" : les noms et les histoires des migrants morts au cours des voyages vers l'Europe rappelés dans la veillée de prière à San Luca

IT | DE | FR | NL | RU
toutes les nouvelles
• IMPRIMER
22 Août 2017
Corriere della Sera

Per il Papa l’integrazione è il processo chiave

8 Juillet 2017
Il Fatto Quotidiano

Andrea Riccardi: "Non è un'invasione, servono altri toni"

27 Février 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

9 Juin 2016
Gazzetta del Sud

Riccardi: «Senza Mediterraneo non c'e Europa»

30 Novembre 2017
Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Europa e giovani migranti, il futuro va creato in Africa

16 Septembre 2017
SIR

Cortile di Francesco: Riccardi, “non dare la cittadinanza significa marginalizzare”

tous les communiqués de presse
• ÉVÉNEMENTS
3 Décembre 2017

Incontro con Andrea Riccardi, oggi alle 12.15 e alle 20:30 a Soul, TV2000

Toutes les réunions de prière pour la paix
• DOCUMENTS

Andrea Riccardi - Oriente y Occidente - Diálogos de civilización

tous les documents

PHOTOS

1492 visites

1498 visites

1517 visites

1459 visites

1509 visites
tous les médias associés