Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più anziani - matola (... anziani contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Matola (Mozambico) - La Comunità di Sant'Egidio esprime il suo sdegno per la barbara uccisione di due anziani


 
versione stampabile

Testo originale

14 marzo 2009
Matola (Mozambico) -  La Comunità di Sant'Egidio esprime il suo sdegno per la barbara uccisione di due anziani condannati di stregoneria


Domenica 8 marzo, Matola, un grosso centro alle porte di Maputo, è stata teatro di un evento tragico, che ha coinvolto due anziani fratelli (di 75 e 80 anni), uccisi barbaramente dai familiari. João e Percina Simbine - questi i loro nomi - erano stati accusati di aver "rubato la vita", con atti di stregoneria, ad alcuni parenti più giovani. Un'accusa che viene rivolta frequentemente alle persone più anziane in alcune zone dell'Africa e che la Comunità cerca di contrastare con l'amicizia e il sostegno agli anziani.  

La Comunità di Sant'Egidio ha emesso un comunicato stampa per denunciare l'accaduto e ha convocato una preghiera in ricordo dei due fratelli, domenica 15 marzo.

_________________________________________________

COMUNICATO STAMPA (traduzione dal portoghese)
Maputo, 11 marzo 2009

La Comunità di Sant'Egidio si unisce a tutte le voci della società civile mozambicana nel condannare l'omicidio di João e Percina Simbine, accusati di stregoneria.

E' avvenuto domenica scorsa lo scioccante omicidio di due fratelli, rispettivamente di 75 e 80 anni.

In Mozambico, come in molti altri paesi africani, negli ultimi anni è aumentato il numero degli anziani, nonostante la speranza di vita sia scesa sotto i 40 anni a causa dell’AIDS.
Infatti, grazie a migliori condizioni di vita, molti raggiungono età un tempo insperate. Mentre aumenta quindi il numero degli anziani, allo stesso tempo, però, l'AIDS miete vittime, soprattutto giovani.

Questo, in termini statistici, provoca una flessione dell'età media, e, nell’immaginario collettivo, diffonde l’idea che sia l'esercizio della stregoneria a consentire ad alcuni di invecchiare mentre tanti giovani muoiono troppo presto.

Accade così che gli anziani siano vittime della superstizione o delle tradizioni locali, a volte disumane: soprattutto nei centri più piccoli, vengono accusati di rubare la vita ai più giovani.

E' quanto è accaduto a João e a Percina, altre due vittime dell'ignoranza e della mancanza di rispetto per la vita umana. 

La Comunità di Sant’Egidio esprime preoccupazione per il diffondersi nella nostra città di un clima violento contro le persone più deboli. 
É necessario abbattere i muri dell'isolamento che circondano la vita di molti anziani e riaffermare la priorità di una cultura in difesa della vita.

NEWS CORRELATE
6 Aprile 2017
LECCE, ITALIA

Una lettera da Lecce "per lui siete stati unici"

5 Aprile 2017
NAPOLI, ITALIA

Girando per le vie del centro storico di Napoli, entriamo in una casa speciale: ci accolgono gli anziani

27 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Anziani romani e migranti insieme per dire NO al razzismo


un incontro a Roma per promuovere l'integrazione
16 Marzo 2017
GENOVA, ITALIA

Anziani, senza casa: ma tutto può cambiare! Succede a Genova


Storia di un'amicizia
10 Marzo 2017

La sfida dei prossimi anni? Scoprire il valore della vecchiaia


Un articolo di Andrea Riccardi sul magazine Sette del Corriere della Sera
9 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Donne anziane e immigrate, ieri in festa per affermare i diritti di #tutteledonne

tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
11 Marzo 2017
La Repubblica - Ed. Genova
Raddoppiati i bambini tra i nuovi poveri
10 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera
Andrea Riccardi: La sfida dei prossimi anni? Non considerare i vecchi sopravvissuti residuali
10 Marzo 2017
Notizie Italia News
Reinventare la vecchiaia
8 Marzo 2017
ASCA
Comunità di Sant’Egidio celebra 8 marzo con anziane e immigrate
8 Marzo 2017
La Repubblica - Ed. Roma
Roma, Lidia e Pauline, storie di donne e di battaglie
tutta la rassegna stampa correlata