Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - il paese...cobaleno - djicoron...ebbrosi" contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Djicoroni (Mali) - La festa del Paese dell'Arcobaleno supera il muro che separa il quartiere dal "villaggio dei lebbrosi"


 
versione stampabile

Djicoroni (Mali) - La festa del Paese dell'Arcobaleno supera il muro che separa il quartiere dal "villaggio dei lebbrosi"
27 giugno 2009

Grande festa del Paese dell'Arcobaleno, la prima, per più di cento bambini nel villaggio dei lebbrosi di Djicoroni.

Djicoroni è uno dei più grandi quartieri di Bamako, la capitale del Mali, dove si trova, circondato da un muro, il villaggio di malati di lebbra. Fino a qualche anno fa vi era attivo il centro Raul Follereau. Ora la struttura, con il dispensario, è passata allo Stato che periodicamente invia personale sanitario per svolgere controlli di routine sui malati. Nel villaggio vivono attualmente un centinaio di famiglie sistemate alla meglio, in piccole case fatiscenti o in ripari di fortuna messi su dagli stessi malati.

Proprio oltre questo muro, che fisicamente separa i lebbrosi dal resto del quartiere, la Comunità di Bamako ha iniziato a muovere i primi passi realizzando la Scuola della Pace.

La festa, oltre a sottolineare l'amicizia con i più piccoli, ha voluto esprimere la simpatia verso le tante famiglie di lebbrosi, che non hanno mancato di esprimere la gratitudine per l'aiuto che la Comunità offre ai loro bambini. "Voi non avete paura di venire nel nostro villaggio perchè è Dio che vi guida". Ha detto, tra gli altri, J., una donna musulmana, piena di gioia.

Infatti, il Paese dell'Arcobaleno ha offerto a molti l'occasione di vincere la paura: come è successo ad alcuni giovani del quartiere che hanno voluto unirsi alla festa. Insieme alla Comunità, hanno trovato il coraggio di varcare quel muro che, quasi una frontiera invalicabile, divide il loro quartiere. Dall'altro lato, inaspettatamente, hanno trovato simpatia e amicizia e hanno gustato la bellezza di fare festa insieme ai più piccoli.

I più Giovani


NEWS CORRELATE
20 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Concluso a Roma il convegno dei rappresentanti delle Comunità di Sant'Egidio dell'Africa e dell'America Latina

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
9 Marzo 2017
MAPUTO, MOZAMBICO

Cibo e rose nel carcere femminile di Ndlavela in Mozambico, dove la povertà è fatta anche di abbandono

IT | ES | DE | PT
3 Marzo 2017
ADJUMANI, UGANDA

I bambini della School of Peace nel campo profughi di Nyumanzi studiano tutti i giorni e ne sono orgogliosi


Mons. Vincenzo Paglia in visita ai piccoli rifugiati in Uganda: ''Il regno dei cieli è come questa scuola, perché Gesù vuole sempre la pace e mai la guerra''.
IT | ES | DE | NL
3 Febbraio 2017
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Lettera da Goma, in Congo: Siamo diventati i portavoce degli anziani abbandonati nella periferia della città

IT | EN | ES | DE | FR
2 Febbraio 2017
DOUALA, CAMERUN

Un tendone per rendere più umane le condizioni di vita nel carcere di New Bell a Douala, Cameroun

IT | ES | DE | PT
11 Gennaio 2017

Africa, Marco Impagliazzo: ''L'eccellenza della medicina italiana per lo sviluppo della sanità africana''


Accordo di cooperazione tra Fondazione Arpa e Sant'Egidio
IT | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Marzo 2017
La Civiltà Cattolica
La corruzione che uccide
18 Marzo 2017
Radio Vaticana
Telemedicina: nuova frontiera per la cooperazione in Africa
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera
Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare
1 Dicembre 2016
Zenit
Africa: 300mila sieropositivi curati da Sant’Egidio
11 Novembre 2016
Radio Vaticana
Aids in Africa: premiato progetto Dream di Sant'Egidio
tutta la rassegna stampa correlata