Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
21 Novembre 2015

Anche oggi Gesù piange perché noi abbiamo preferito la strada delle guerre, dell’odio, delle inimicizie #papaparole

 
versione stampabile

«Oggi Gesù è in cielo, ci guarda e verrà da noi qui sull’altare. Ma anche oggi Gesù piange, perché noi abbiamo preferito la strada delle guerre, la strada dell’odio, la strada delle inimicizie. Lo si comprende ancora di più ora che siamo vicini al Natale: ci saranno luci, ci saranno feste, alberi luminosi, anche presepi... tutto truccato: il mondo continua a fare la guerra, a fare le guerre. Il mondo non ha compreso la strada della pace».

«Ci farà bene anche a noi chiedere la grazia del pianto per questo mondo che non riconosce la strada della pace, che vive per fare la guerra, con il cinismo di dire di non farla. Chiediamo la conversione del cuore: alla porta di questo giubileo della misericordia che il nostro giubilo, la nostra gioia sia la grazia che il mondo ritrovi la capacità di piangere per le sue criminalità, per quello che fa con le guerre».

 Omelia a Santa Marta, 19 novembre 2015