Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
13 Maggio 2011

DREAM VII Conferenza Internazionale. Accesso universale al trattamento: il passo decisivo per sconfiggere l’AIDS. Il punto di vista di un economista

 
versione stampabile

Abstract dalla relazione del Dottor Stefano Orlando, Comunità di Sant’Egidio, Programma DREAM

PERCHE’ CONVIENE ALLARGARE IL NUMERO DELLE PERSONE IN TERAPIA, ANCHE DA UN PUNTO DI VISTA ECONOMICO
Il costo per infezione evitata è di appena 998 $ e il costo per DALY saved di 35 $. (per chi non fosse avvezzo a questo indicatore, in breve il DALY è un anno di vita guadagnato grazie all’intervento. E’ comunemente accettato che un intervento può essere considerato efficiente se un anno di vita guadagnato costa meno di 50 $). Ma fin qui abbiamo parlato solo di costi diretti. Un bambino malato è un costo per lo stato, quindi un bambino malato in meno è un risparmio per tutta la società, oltre che una buona notizia per il futuro di un paese.
 
LA CIRCONCISIONE MASCHILE: VANTAGGI E COSTI
Le stime sul costo per infezione evitata variano soprattutto a secondo del tasso di prevalenza, ma in linea di massima si va dai 150 ai 900 $, quindi un costo molto basso che ci porta a raccomandare questo intervento anche da un punto di vista economico
 
TEST E TRATTAMENTO UNIVERSALE
Nello scenario attuale, il tasso di prevalenza rimane stabile o diminuisce lentamente, come osservato in tutti i paesi ad alta prevalenza. Tuttavia il tasso di crescita della popolazione fa si che, anche con una diminuzione della prevalenza, ovvero la percentuale dei malati sulla popolazione, il numero assoluto di malati continui a crescere nel tempo. Il costo per la cura, anche solo di una parte di questi malati, non potrà quindi far altro che crescere nel tempo, oppure rimanere stabile. La terapia generalizzata e il test universale hanno un costo iniziale apparentemente doppio, che va assottigliandosi con la riduzione progressiva – che è la conseguenza – del numero dei malati. In realtà, i malati in terapia già dopo sei mesi aumentano la loro capacità di ore di lavoro del 30 per cento, la grande maggioranza dei malati non curati grava in molti modi sulla spesa sociale e sanitaria e con evidenza la terapia generalizzata si trasforma in un risparmio di sistema. Il calcolo dell’aumento di produttività e riduzione dei costi è valutabile in 400 dollari per persona, vicino al costo dell’intera terapia pro-capite per anno.
 
Rimane il problema di dove trovare le risorse. Poniamo il caso che il nostro modello sia applicato a tutta l’Africa sub-sahariana e che i nostri 23 milioni di dollari all'anno iniziali per 300.000 persone diventino, con un calcolo grossolano, i 29 miliardi necessari per una popolazione di 770 milioni di persone, ovvero quanti risiedono nell’africa sub-sahariana. 29 miliardi possono sembrare tanti in assoluto, ma corrispondono appena ad un quinto di quanto unicamente gli Stati Uniti spendono ogni anno solo per la guerra in Iraq e in Afghanistan, due guerre che non si possono dire né vinte né concluse. La lotta all’AIDS costerebbe quindi molto meno, si potrebbe vincere, e garantirebbe a tutti più sicurezza e più sviluppo economico.

 LEGGI ANCHE
• NEWS
1 Dicembre 2016

1 dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS 2016. Per il futuro dell'Africa

IT | FR | HU
23 Novembre 2016
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Floribert, giovane martire della corruzione: aperta ufficialmente la causa di beatificazione dal vescovo a Goma

IT | ES | DE | FR | PT | HU
21 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Pace in Centrafrica: i leader religiosi di Bangui a Sant'Egidio rilanciano la piattaforma per la riconciliazione

IT | ES | DE | FR | PT | CA
19 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Centrafrica: incontro lunedì a Sant’Egidio. Dissociare le religioni dalla guerra e lanciare un modello di riconciliazione

IT | ES | FR | PT | CA
18 Novembre 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Costa d'Avorio, il pellegrinaggio dei bambini delle bidonvilles di Abidjan al termine del Giubileo

IT | ES | DE
17 Novembre 2016
BENIN

In Benin, verso la conclusione del Giubileo della Misericordia con poveri e lebbrosi

IT | ES | DE
tutte le news
• STAMPA
1 Dicembre 2016
Zenit

Africa: 300mila sieropositivi curati da Sant’Egidio

11 Novembre 2016
Radio Vaticana

Aids in Africa: premiato progetto Dream di Sant'Egidio

10 Novembre 2016
Vatican Insider

Aids, il Premio “Antonio Feltrinelli” dell’Accademia dei Lincei al programma DREAM di S.Egidio

20 Settembre 2016
L'Eco di Bergamo

Il grido di dolore dell'Africa: «Aiuti ma anche pari dignità»

19 Settembre 2016
Notizie Italia News

Vivere insieme tra religioni diverse: la speranza viene dal cuore dell’Africa

6 Settembre 2016
Roma sette

In un libro la vita delle Saveriane italiane uccise in Burundi

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Marc Spautz

Discorso di Marc Spautz, ministro della Cooperazione del Lussemburgo

tutti i documenti
• LIBRI

Eine Zukunft für meine Kinder





Echter Verlag
tutti i libri

FOTO

1175 visite

1255 visite

1457 visite

1307 visite

1345 visite
tutta i media correlati