Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
21 Agosto 2003

Albania: Inaugurato un nuovo ambulatorio pediatrico a Puke

 
versione stampabile

Il 7 agosto è stato inaugurato a Puke, nel nord dell'Albania, un nuovo 
"Ambulatorio per la promozione della salute e della crescita
del bambino albanese".
Con questo, sono 14 gli ambulatori pediatrici realizzati dalla Comunità
in Albania dal 1994.

Sono 14, gli ambulatori  pediatrici che la Comunità di Sant'Egidio ha realizzato, in circa 9 anni, in Albania. L'ultimo, a Puke, un villaggio del nord, è stato inaugurato il 7 agosto. Sono spesso in luoghi isolati, in villaggi dove manca tutto. Eppure, proprio per questo, sono dei preziosi punti di riferimento. Quando scoppiò la guerra in Kosovo, ed arrivarono i primi profughi nel nord, i nostri ambulatori furono tra i primi punti di soccorso organizzati per l'emergenza. 
Dallo scorso anno, grazie ad un programma finanziato dalla Conferenza Episcopale Italiana, abbiamo potuto incrementare le nostre attività e raggiungere obiettivi nuovi e significativi come questo di Puke. Si è trattato della ristrutturazione dell'Ambulatorio che si trova al I° piano dell'Ospedale della città, una struttura vecchia e malandata ma sempre piena di bambini.
Nel corso della cerimonia, a cui hanno preso parte le autorità sanitarie del distretto,  il Sindaco ha espresso la sua gratitudine a nome di tutta la città per l'efficace lavoro svolto dalla Comunità contro la
malnutrizione infantile.

Luigia Fioramonti


 LEGGI ANCHE
• NEWS
14 Novembre 2016
BRUXELLES, BELGIO

Prosegue l'impegno di Sant'Egidio per l'Iraq: oggi a Bruxelles una Giornata di Studio con il Comitato per la Riconciliazione

IT | ES | DE | FR | PT
7 Novembre 2016
SHKODËR, ALBANIA

Beatificati in Albania 38 martiri cristiani uccisi dal regime di Enver Hoxha

31 Ottobre 2016
BAGHDAD, IRAQ

Sant'Egidio in Iraq: aiuti umanitari e dialogo nazionale e interreligioso per superare la crisi

IT | EN | ES | DE | FR | PT | RU
17 Ottobre 2016
TIRANA, ALBANIA

Solidarietà in Albania, i liceali di Tirana agli anziani in istituto: ''Noi non vi lasceremo soli''

29 Agosto 2016
ABIDJAN, COSTA D'AVORIO

Con gli occhiali nuovi alla Scuola della Pace di Abidjan

IT | ES | DE | FR | PT | CA
16 Luglio 2016
ROMA, ITALIA

Dopo l'attentato di Nizza, centinaia di Giovani per la Pace a Parigi: Vogliamo ponti non muri #changeyourEurope

IT | ES | DE | FR | CA | RU | HU
tutte le news
• STAMPA
17 Novembre 2016
Famiglia Cristiana

Andrea Riccardi: Trump presidente, ma papa Francesco....

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

10 Novembre 2016
Famiglia Cristiana

Andrea Riccardi: Integrare è un dovere, la prudenza è una virtù

9 Novembre 2016
Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Il Papa e l’accoglienza, prudenza, non paura

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

31 Ottobre 2016
Vatican Insider

Iraq, Sant’Egidio: servono aiuti umanitari e dialogo per superare la crisi

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
2 Luglio 2014

Sant'Egidio nella "task force" per la lotta alla pena di morte istituita dal governo italiano per il semestre europeo

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Non muri ma ponti: il messaggio di Andrea Riccardi al 4° congresso di 'Insieme per l'Europa'

Marco Impagliazzo: Il sogno di un'Europa che promuova la società del vivere insieme e la pace

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI

Martiri d'Albania (1945-1990)





La Scuola

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

369 visite

493 visite

318 visite

514 visite

384 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri