Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - programm...gratuita - firmato ...a bravo! contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Firmato l’accordo tra la Comunità di Sant'Egidio e il Burkina Faso per la registrazione anagrafica dei bambini, nell’ambito del Programma BRAVO!


 
versione stampabile

E’ stato firmato da Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di Sant’Egidio, l’accordo con il governo del Burkina Faso per la registrazione anagrafica dei bambini, nell’ambito del Programma BRAVO! (Birth Registration for All Versus Oblivion) - 9 febbraio 2009

Il Ministero della Promozione dei Diritti Umani del Burkina Faso e la Comunità di Sant'Egidio hanno sottoscritto un accordo che ha come obiettivi il rafforzamento dello stato civile, la sensibilizzazione della popolazione e la protezione dei diritti umani in Burkina Faso, attraverso la registrazione anagrafica dei bambini.

In Burkina Faso, nel 2004 l’Istituto Nazionale di Statistica e di Demografia ha censito, all’interno della popolazione compresa fra 0 e 18 anni, circa 5 milioni di bambini non registrati allo stato civile (4,9). Il numero esatto di adulti non registrati non è invece disponibile ma, fondandosi sulle liste elettorali, si stima un numero di adulti compreso fra i 2 e i 3 milioni.

Sebbene la registrazione sia obbligatoria e prevista dalla legge, soltanto un terzo dei nuovi nati in Burkina Faso è registrato ogni anno, lasciando circa 400.000 bambini (approssimativamente la popolazione di Malta) senza certificato di nascita. Questi 400.000 bambini ogni anno si aggiungono ai milioni di non registrati della popolazione burkinabè.

Il Ministero della Promozione dei Diritti Umani, responsabile della registrazione anagrafica del Paese, con il sostegno della Comunità di Sant’Egidio, intende mettere in opera un programma nazionale di registrazione alla nascita. Questo programma si pone come obiettivo di registrare gratuitamente nel corso del 2009 tutti i bambini non registrati da 0 a 10 anni e di incoraggiare la registrazione di quelli da 10 a 18 anni. Inoltre il programma prevede di rinforzare la capacità del sistema di registrazione anagrafica dello Stato del Burkina Faso e di  sensibilizzare la popolazione perché registri i bambini alla nascita entro i termini di tempo consentiti dalla legge (2 mesi).

Questo programma, messo in atto dal governo del Burkina Faso con il sostegno della Comunità di Sant'Egidio, contribuirà significativamente a rendere efficaci le disposizioni sulla registrazione anagrafica dell’art. 7 della Convenzione dei diritti del bambino, che il Burkina Faso ha ratificato nel 1990.

La Comunità di Sant'Egidio, nell’ambito del Programma BRAVO!, si è impegnata ad accompagnare il Ministero della Promozione dei Diritti Umani nella messa in atto delle operazioni di registrazione gratuita dei bambini non registrati all’anagrafe nel corso del 2009.

Sostieni Bravo! con una donazione

Scrivi a BRAVO!

Segreteria del programma BRAVO!

Tel +39 06 89922406

Scrivi a BRAVO!

"Sostieni il programma BRAVO!" Uno spot con Christian De Sica


 

NEWS CORRELATE
20 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Concluso a Roma il convegno dei rappresentanti delle Comunità di Sant'Egidio dell'Africa e dell'America Latina

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
9 Marzo 2017
BURKINA FASO

Marius vive in Burkina Faso, ha sette anni e vuole andare a scuola. Ma serve il certificato di nascita....


...per questo nel villaggio è arrivato il programma BRAVO
IT | ES | DE | FR | NL | HU
9 Marzo 2017
MAPUTO, MOZAMBICO

Cibo e rose nel carcere femminile di Ndlavela in Mozambico, dove la povertà è fatta anche di abbandono

IT | ES | DE | PT
21 Febbraio 2017
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Vi ricordate Moise e Samuel, bambini di strada che avevano ottenuto un diploma? Eccoli qua al lavoro!!

IT | ES | DE | FR | PT
8 Febbraio 2017
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO
Giornata di preghiera e riflessione contro la tratta degli esseri umani

Giornata contro la tratta: la storia Moise e Samuel, dalla condizione di "invisibili" a un diploma professionale

IT | ES | DE | FR | PT | RU
3 Febbraio 2017
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Lettera da Goma, in Congo: Siamo diventati i portavoce degli anziani abbandonati nella periferia della città

IT | EN | ES | DE | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
18 Marzo 2017
Radio Vaticana
Telemedicina: nuova frontiera per la cooperazione in Africa
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera
Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare
8 Febbraio 2017
Avvenire
La Giornata. Il Papa: ascoltiamo il grido dei bimbi schiavi. Basta con l'indifferenza
7 Febbraio 2017
FarodiRoma
Tratta degli esseri umani. Sant’Egidio: privilegiare i milioni di minori invisibili
1 Dicembre 2016
Zenit
Africa: 300mila sieropositivi curati da Sant’Egidio
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

1403 visite

1355 visite

1377 visite

1299 visite

1221 visite
tutta i media correlati