Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - adozioni a distanza - haiti: i...ay mwen" contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Haiti: il movimento Viva gli Anziani! della Comunità di Sant'Egidio sostiene con le adozioni a distanza la casa di accoglienza per anziani "Lakay Mwen"


 
versione stampabile

Haiti: il movimento Viva gli Anziani! della Comunità di Sant'Egidio sostiene con le adozioni a distanza la casa di accoglienza per anziani "Lakay Mwen"
15 maggio 2004

Haiti è considerato il paese più povero del continente Americano. La vita media non supera i 50 anni e il reddito pro - capite annuo è calcolato intorno ai 700 euro. L'80% della popolazione vive in miseria e di espedienti e il tasso di disoccupazione è uno dei più alti del mondo. Le infrastrutture sono scarse e malandate. L'analfabetismo è alto. La sanità e l'assistenza sociale sono inesistenti. La speranza di una vita migliore porta migliaia di persone a riversarsi nelle città dove in realtà si vive in condizioni assai precarie, accatastati in baraccopoli dalle dimensioni incredibili come quella chiamata "Cite Solei" (Città del Sole): qui vivono 200.000 persone in condizioni sanitarie disastrose (Aids, malaria, tubercolosi, epatite, tifo, etc.).

Di fronte a questa situazione abbiamo deciso di rispondere all'appello di una Missione cattolica che opera in Haiti e che ha avviato una casa di accoglienza per anziani malati ed abbandonati. Spesso infatti i vecchi che non riescono più a badare a se stessi vagano per le vie e le piazze principali di Porto Principe in cerca di qualcosa da mangiare e di pochi spiccioli per sopravvivere. Molti degli attuali ospiti della "Lakay Mwen" ("Casa mia" è il nome della struttura di accoglienza), vivevano nel cortile interno dell'ospedale generale, lasciati lì dalle loro famiglie, spesso troppo povere per continuare ad accudirli. All'ospedale, anche se malati, non venivano accolti perché l'assistenza sanitaria è a pagamento e loro non erano in grado di permettersi delle cure.

Certamente, insieme ai bambini, i vecchi sono quelli che soffrono di più ad Haiti ma, mentre per i bambini esistono diverse iniziative di solidarietà, per la maggior parte dirette da organismi religiosi, per gli anziani si fa poco o nulla. Per questo Viva gli Anziani! volentieri vuole aiutare la "Lakay Mwen", che è una delle poche iniziative rivolte specificatamente agli anziani più poveri. Lo faremo adottando alcuni degli attuali ospiti, quelli che non hanno alcun tipo di sostentamento. Con 57 euro al mese è possibile garantire ad un anziano una vita dignitosa e sicura.

Per adottare a distanza un anziano ci si può rivolgere a:

Segreteria delle
adozioni a distanza
Comunità di Sant'Egidio
lun-mer h.9,30-13
Tel. 06.5814217

Un altro modo per aiutare è quello di sostenere con un'adozione comunitaria il progetto di avviare un allevamento di polli nella missione stessa. Può infatti essere un'attività che gli anziani potranno gestire autonomamente e che servirà ad un parziale autofinanziamento del centro.

Chi vuole aderire e sostenere il progetto "pollaio" può farlo effettuando il versamento di 26 Euro sul (specificando nella causale di versamento Progetto Pollaio Haiti)

Conto corrente postale n° 61176038 intestato a :
Comunità di Sant'Egidio ONLUS-Adozioni a distanza - Piazza Sant'Egidio 3/A 00153 Roma

Per inviare un bonifico specificare:
ABI 07601 Poste Italiane S.p.A.
CAB 03200 filiale: Poste Centro Roma

 

Adozioni a distanza


 

NEWS CORRELATE
18 Gennaio 2017
ITALIA

Dopo il terremoto di Amatrice, Sant'Egidio aiuta gli anziani a non abbandonare la loro terra


Avviato nel Comune colpito dal sisma il programma Viva gli Anziani
20 Dicembre 2016
ITALIA

Terremoto: Sant'Egidio e Comune di Amatrice firmano un protocollo per sostenere gli anziani


''Favorire la permanenza nel contesto abituale di vita: la rinascita della città dopo il terremoto passa anche attraverso la sua memoria storica''
IT | FR | PT
14 Dicembre 2016

Un'icona tattile per gli anziani ciechi: dal nostro blog ''Amici dei poveri''


Sono passati alcuni mesi da quando C. disse: "Grazie per la bella descrizione di questa icona, ma la posso vedere? Posso toccarla?". E' cominciato così ...
10 Dicembre 2016

Oggi gran finale della mostra degli artisti con disabilità dei Laboratori d'Arte di Sant'Egidio. La premiazione


Marco Impagliazzo consegna il premio alle opere più votate dalle centinaia di persone che in questi giorni hanno visitato l'esposizione
9 Dicembre 2016
OSTIA, ITALIA

Artisti disabili danno forma e parole alla forza e alla fragilità degli anziani. In mostra a Ostia


Sabato 10 dicembre la premiazione delle opere più votate all'EX[de]PO’.
7 Dicembre 2016
LONDRA, REGNO UNITO

A Londra c'è una tavola apparecchiata per i poveri, si chiama ''Our Cup of Tea''. Il video della BBC


Il documentario della TV britannica sull'appuntamento fisso di anziani e persone senza dimora a Londra con la Comunità di Sant'Egidio.
IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | HU
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
21 Dicembre 2016
Radio Vaticana
Sisma: anziani, protocollo tra Sant'Egidio e Comune di Amatrice
20 Dicembre 2016
SIR
Terremoto: Comunità Sant’Egidio, firmato protocollo a sostegno anziani
5 Dicembre 2016
Corriere della Sera
La chiave sotto una campana di vetro. Misteriose opere di artisti disabili
16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung
"Grazie mille, Papa Francesco"
6 Novembre 2016
Würzburger katholisches Sonntagsblatt
Von Gott berührt
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

309 visite

607 visite

293 visite

530 visite

261 visite
tutta i media correlati

Per adottare a distanza un bambino ci si può rivolgere a:

Segreteria delle
adozioni a distanza
Comunità di Sant'Egidio
lun-gio-ven h.9,30-13.30
Tel. 06.5814217

oppure tramite e-mail