Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Settembre 2012 | SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

“Questa città non rimanga senza cristiani”

Appello del patriarca serbo ortodosso Irinej, per la prima volta nella cattedrale cattolica

 
versione stampabile

‘Vivere insieme è il futuro’. Alla vigilia della grande apertura del Meeting internazionale di Sarajevo promosso dalla Comunità di Sant’Egidio, con le quattro comunità bosniache (musulmani, serbo-ortodossi, cattolici, ebrei) per la prima volta insieme in un unico evento dalla fine della guerra del 1992-1995, tra cattolici, serbo-ortodossi, un prologo che è già un fatto. Alla liturgia presieduta dal cardinal Vinko Pulic nella cattedrale del Sacro cuore, al centro della Città Vecchia, partecipa per la prima volta il Patriarca serbo-ortodosso Irinej. Un segno sorprendente, che parla di riconciliazione nel profondo.

Interviene alla fine della liturgia il patriarca Irinej: “Saluto Sarajevo dove vivono, oltre noi ortodossi, anche cattolici, musulmani, ebrei, come un popolo che porta il volto di Dio dentro di sé- ha detto il patriarca - Il nostro dovere è baciare ogni persona nella quale si riflette il volto di Dio. Dobbiamo amare anche i nostri nemici. Questo può chi porta Gesù dentro di sé”. “E’ passato molto tempo dalle divisioni fra cristiani, ma la casa divisa – ha detto Irinej – è destinata a distruggersi. Questo ci chiede di essere più vicini”.

Ha poi lanciato il suo appello: “A tutti quelli che “hanno la libertà di continuare l’opera di Dio e ai rappresentanti delle diverse chiese e religioni, a tutti i  responsabili faccio un appello: che Sarajevo non rimanga senza i cristiani. Così possiamo salvare quello che abbiamo ereditato e lo lasciarlo alle generazioni che verranno”. Nel nostro tempo “i valori umani sono spinti alla periferia e altre cose hanno preso il posto della fede”, ma il Cristianesimo “chiede amore per i vicini e per i lontani, anche per quelli che non sono cristiani. E’ questo che ci dà la caratteristica di essere cristiani, è l’essenza. Sentiamo che nella nostra vita abbiamo il dovere di  vivere così”.

Da domenica all’11 settembre la Comunità di Sant’Egidio promuove insieme alla Comunità Islamica in Bosnia e Erzegovina, alla Chiesa Serbo-Ortodossa, all’Arcidiocesi di Vrhbosna-Sarajevo e alla Comunità Ebraica l’incontro mondiale per la Pace “Living Together is the Future. Religioni e Culture in Dialogo”


 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Giugno 2015

Papa Francesco a Sarajevo, la città da ricominciare

8 Maggio 2015
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Studenti toscani a Sarajevo con Sant'Egidio per ricordare la guerra nei Balcani.

IT | EN | FR
7 Maggio 2015
FIRENZE, ITALIA

150 studenti toscani a Sarajevo

28 Maggio 2014
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A 100 anni dalla I° Guerra Mondiale, a Sarajevo, giovani cristani e musulmani si incontrano

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
10 Maggio 2013
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

A Sarajevo, è cittadino chi lavora per la pace

IT | ES | DE | FR | CA
6 Maggio 2013
SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Cittadinanza onoraria di Sarajevo a Alberto Quattrucci della Comunità di Sant'Egidio

IT | DE | NL
tutte le news
• STAMPA
6 Giugno 2015
Avvenire

La città da ricominciare

29 Maggio 2015
Avvenire

Un sogno multiculturale che vive ancora

16 Novembre 2012
Criterio

Encuentro de paz en Sarajevo: convivir es el futuro

20 Ottobre 2012
Il Giorno

SARAJEVO LA SCOMPARSA DEI CATTOLICI

26 Settembre 2012
Tertio

Samenleven is de toekomst

23 Settembre 2012
Famiglia Cristiana

La forza della preghiera per un mondo riconciliato.

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
27 Maggio 2014 | SARAJEVO, BOSNIA ED ERZEGOVINA

Giovani cristani e musulmani si incontrano 100 anni dopo la 1° Guerra Mondiale

11 Settembre 2012

Incontri di preghiera in luoghi diversi

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI
Homi Dhalla

Le minoranze in India

Roger Etchegaray

Intervento di Roger Etchegaray - Cerimonia finale

Jean-Arnold de Clermont

Contributo di Jean-Arnold de Clermont

Valentin Inzko

Sarajevo 20 anni dopo: da scontro ad incontro?

Vincenzo Paglia

MEDITAZIONE dell'Arcivescovo Vincenzo Paglia

Kirill

Contributo di Kirill

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

722 visite

676 visite

760 visite

700 visite

780 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri